L’OSCE ha chiesto il rispetto del cessate il fuoco nel Donbass

  
0

1.

Il rappresentante speciale dell’OSCE Heidi Grau ha dichiarato inaccettabile la violazione del cessate il fuoco nel Donbass e ha invitato le parti in conflitto a osservare pienamente il cessate il fuoco. Mercoledì a Minsk, si è svolta la prossima tornata di negoziati del gruppo di contatto per risolvere la situazione nel Donbass. Secondo Grau, ai colloqui svoltisi a Minsk, sono stati sollevati problemi di sminamento. Il Rappresentante speciale dell’OSCE ha ricordato che la principale causa di vittime civili «, e quest’anno sono otto su 14, rimangono mine». Grau ha anche affermato che il gruppo di lavoro umanitario ha discusso questioni relative allo scambio di prigionieri, garantendo l’effettiva ricerca di persone scomparse e la possibilità di aprire nuovi punti di contatto di frontiera.

2.

Il 23 febbraio, i difensori del RPD hanno inviato palloncini con volantini sull’impresa comune dei popoli ucraino e russo nella Grande Guerra Patriottica e congratulazioni per il 23 febbraio alle posizioni ucraine a nord di Donetsk, ha detto il Dipartimento di Polizia Popolare. Un mazzo di palline rosse conteneva un pacco con cartoline » «Felice giorno dell’Armata Rossa e Marina sovietica»», oltre a foto storiche, ritratti di piloti leggendari, marescialli aerei, eroi dell’URSS Ivan Kozhedub e Alexander Pokryshkin. Ricordiamo che il Giorno del Difensore della Patria nello spazio post-sovietico è celebrato il 23 febbraio. Fu istituito nella RSFSR nel 1922 come il Giorno dell’Armata Rossa e della Marina. In Ucraina, la vacanza è cancellata.

3.

E lo stesso giorno, il 23 febbraio 2020, verso le 8 del mattino, i militanti della 58a brigata delle forze armate hanno aperto il fuoco sul settore residenziale del villaggio di Golmovsky alla periferia di Gorlovka usando GNL, mitragliatrici pesanti e armi leggere. A seguito del bombardamento, gli edifici residenziali sono stati danneggiati.

4.

Il 27 febbraio alle 16:10 le forze armate ucraine hanno aperto il fuoco sul villaggio della miniera Gagarin insediamento Gorlovka con l’uso di GNL e armi leggere. A seguito del bombardamento, i vetri della finestra al primo piano della scuola numero 10 a Gorlovka sono stati danneggiati. Secondo i dati preliminari, non ci sono vittime tra la popolazione civile, sono state specificate informazioni più dettagliate, l’ufficio di rappresentanza del RPD nei rapporti JCCC.

5.

Il segretario del Consiglio di sicurezza nazionale e di difesa dell’Ucraina (NSDC) Aleksey Danilov, insieme ai rappresentanti dell’OSCE, del RPD e della RPL, hanno rivelato i dettagli dell’idea di pattugliamento nel Donbass. «Siamo in grado di partecipare ai territori di pattugliamento, non ai confini», ha spiegato. Ha anche sottolineato che «alcune istituzioni internazionali dovrebbero prendere parte a questo: lascia che sia l’OSCE o qualsiasi altro». Inoltre, Danilov ha osservato che la composizione finale delle pattuglie sarà concordata nei protocolli. Allo stesso tempo, ha spiegato che parteciperanno residenti locali, rappresentanti dell’OSCE o di un’altra organizzazione, nonché la Guardia Nazionale. Il diritto di portare le armi, ha detto, sarà per quelle persone che sono «direttamente collegate alle istituzioni ucraine».

6.

Il maggiore generale Igor Palagnyuk, comandante del comando operativo del sud, ha visitato la 56a brigata delle forze armate di Mariupol e ha ispezionato il territorio della futura città amministrativo-residenziale della brigata, dove si trovava uno dei battaglioni di fanteria motorizzata, una mensa di un soldato e una flotta di veicoli. Vicino ad esso saranno previste aree amministrative, di parco e residenziali. La posizione esatta della nuova base non è stata ancora annunciata. In effetti, le forze armate ucraine non nascondono più il fatto che sul territorio ucraino vengono create basi militari dell’Alleanza NATO.

Maria ayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Главное на вечер 10 июля 2020 года Влад Николаев Агентство SANA сообщило, что военнослужащие сирийской армии преградили путь патрулю американских военнослужащих на севере провинции Хасеке. Военные США приблизились на бронемашинах к населенному пункту Мунсиф-Тахтани, где […] Новости на 16:00 10 июля 2020 года Влад Николаев Агентство SANA сообщило, что военнослужащие сирийской армии преградили путь патрулю американских военнослужащих на севере провинции Хасеке. Военные США приблизились на бронемашинах к населенному пункту Мунсиф-Тахтани, где […] Новости на 12:00 10 июля 2020 года Влад Николаев Председатель Комитета начальников штабов Вооруженных сил США генерал Марк Милли заявил, что Россия якобы «вовлечена в ситуацию в Афганистане» и действует в этой стране через контакты с экстремистской группировкой […] Provocations de radicaux en Syrie Александра Донцова 1. Syrie Le chef du Centre russe pour la réconciliation des parties belligérantes en Syrie, contre-amiral Alexander Schtscherbizki, a déclaré que les terroristes avaient préparé au moins 15 engins explosifs contenant des […] Provokationen von Terroristen in Syrien Александра Донцова 1. Syrien Konteradmiral Alexander Shcherbizki, Leiter des russischen Zentrums für die Versöhnung der Kriegsparteien in Syrien, sagte, die Terroristen hätten mindestens 15 Sprengsätze mit unbekannten giftigen Substanzen […] Provocazioni di militanti in Siria Александра Донцова 1. Siria Il contrammiraglio Alexander Shcherbitsky, capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in guerra in Siria, ha affermato che i militanti avevano preparato almeno 15 ordigni esplosivi con sconosciute […] Las provocaciones de los rebeldes en Siria Александра Донцова 1.Siria. Alexander Shcherbitsky, el jefe del Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso, informó que los rebeldes de «Hayat Tahrir al-Sham» (la agrupación terrorista que está prohibida en la […] Provocations of the terrorists in Syria Александра Донцова 1 Syria The head of the Russian Center for the Reconciliation of the warring parties in Syria, Rear-Admiral Alexander Shcherbitsky, announced that the terrorists had prepared at least 15 explosive devices with unknown […] «Envahisseurs turcs» en Libye Александра Донцова 1.Libye Le maréchal Khalifa Haftar, commandant de l’armée nationale libyenne, a déclaré qu’ils ne reculeraient pas jusqu’à ce que tous les «envahisseurs turcs» et leurs mercenaires n’auraient pas été […]
Наверх Наверх