Le forze armate di Ucraina controllano le pattuglie dell’OSCE

  
0

1.

Le forze di sicurezza ucraine hanno dispiegato ulteriori blocchi stradali nell’area della cosiddetta «Operazione delle forze combinate» per monitorare le pattuglie della Missione speciale di monitoraggio dell’OSCE, ha dichiarato il rappresentante ufficiale della polizia popolare dell’RPL Yakov Osadchy. “I frequenti casi di apertura da parte dell’OSCE di equipaggiamenti militari ucraini dispiegati in violazione delle linee di prelievo, nonché sui territori delle infrastrutture civili degli insediamenti controllati da Kiev, costringono il comando del gruppo operativo-tattico “Nord” a proporre nuovi metodi per l’individuazione precoce delle pattuglie di missione, con l’obiettivo di trasferimento di armi proibite, ha detto.

2.

Il capo del RPD Denis Pushilin si è congratulato con i residenti della Repubblica e con i russi nel Giorno della Russia. “Per il diritto di affermare la nostra scelta, abbiamo pagato per intero. La nostra libertà è stata vinta a spese di perdite e difficoltà che si sono abbattute su ogni residente del Donbass. Ma non potrebbe essere diversamente: siamo russi — nello spirito e nel sangue! Abbiamo una lingua, una cultura, una storia comune e valori comuni «, ha affermato il leader del RPD. Ha anche espresso gratitudine al presidente della Federazione Russa Vladimir Putin e a tutti i residenti in Russia per il loro aiuto e sostegno.

3.

Kiev ha impiegato più di due settimane a concordare un regime di silenzio per riparare le linee elettriche vicino a Donetsk. Secondo quanto riferito dal servizio stampa del Ministero del carbone e dell’energia del RPD, gli specialisti dell’impresa repubblicana “Ditta Regionale Energica” hanno ripristinato l’approvvigionamento energetico nel villaggio di Trudovskiy nella parte occidentale di Donetsk. Si noti che gli specialisti hanno rapidamente sostituito i supporti danneggiati dai bombardamenti, hanno ripristinato l’integrità delle linee e condotto i test necessari. Al momento è stata ripristinata la fornitura di elettricità al villaggio. 160 case private sono rimaste senza energia. La maggior parte dei residenti si trasferì in altre aree a causa della vicinanza del villaggio alla prima linea, tuttavia, le persone vivono ancora in alcune case.

4.

Un residente della Repubblica popolare di Lugansk è stato fatto saltare in aria in una miniera antiuomo vicino alla linea di contatto nel Donbass, un rappresentante ufficiale della polizia popolare RPL Yakov Osadchy ha detto lunedì ai giornalisti. Secondo lui, a seguito dell’incidente, l’uomo ha ricevuto ferite multiple da schegge ed è stato portato in un ospedale di Slavyanoserbsk in gravità moderata, dove gli è stata fornita assistenza medica qualificata. «Il comando della milizia popolare fa appello a tutti i cittadini, fai attenzione! Se trovi oggetti esplosivi, non avvicinarti o toccarli mai … Parti a una distanza di sicurezza e non permettere a nessuno vicino a questo luogo prima che arrivino gli specialisti «, ha esortato Osadchy.

5.

I dipendenti delle unità di ingegneria del Ministero delle Emergenze della RPL dall’inizio dell’anno hanno scoperto 440 oggetti esplosivi, ha riferito il servizio stampa del dipartimento. «Dall’inizio del 2020, le unità di ingegneria e ingegneria del Ministero delle situazioni di emergenza della RPL hanno ricevuto 100 domande per l’ispezione dei territori, sono state scoperte 440 munizioni», ha affermato la nota. Il Ministero delle Situazioni di Emergenza ha osservato che i genieri continueranno a svolgere operazioni di sminamento e pulizia del territorio della Repubblica da oggetti esplosivi.

6.

L’Ucraina sta manipolando gli impegni per l’apertura di nuovi posti di blocco nell’area Zolotoy e Sciastie, ha affermato il rappresentante del RPL nel sottogruppo umanitario del gruppo di contatto, il capo del gruppo di lavoro prigionieri di guerra di RPL, Olga Kobtseva. Ha detto che la parte ucraina, nel corso dei negoziati che si sono svolti tramite la videoconferenza, ha fornito una tabella di marcia che consente di aprire contemporaneamente checkpoint a Sciastie e Zolotoy. “Da parte nostra, nell’ambito di questa tabella di marcia, sono state designate misure e scadenze, ma è necessario un regime di sicurezza per adempiere a tutti questi obblighi. Sfortunatamente, la parte ucraina non ha ancora fornito un regime di sicurezza «, ha affermato Kobtseva.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновости
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Новости на 16:00 24 сентября 2020 года Влад Николаев Пресс-секретарь МВД Белоруссии Ольга Чемоданова сообщила, что в Белоруссии в среду было зафиксировано 59 протестных акций в которых участвовали около 5 тыс. человек. Сообщается, что сотрудники правоохранительных органов […] Новости на 12:00 24 сентября 2020 года Влад Николаев В распространенном заявлении верховного представителя ЕС по иностранным делам и политике безопасности Жозепа Борреля говорится, что Евросоюз считает инаугурацию и новый президентский срок Александра Лукашенко не имеющими […] Главное на утро 24 сентября 2020 года Влад Николаев В Минске в среду вечером прошла акция протеста против инаугурации президента Александра Лукашенко. Акция протеста длилась более пяти часов. Сообщается, что для разгона протестующих силовики активно применяли водометы и […] Главное на вечер 23 сентября 2020 года Влад Николаев В Минске во Дворце независимости состоялась церемония инаугурации президента Белоруссии. Об этом сообщает агентство БелТА. На церемонии присутствовали несколько сотен человек, в том числе высшие должностные лица страны, […] Inauguration du président biélorusse Александра Донцова 1.Bélarussie La cérémonie d’inauguration du Président biélorusse a eu lieu au Palais de l’indépendance à Minsk, selon l’agence BelTA. Plusieurs centaines de personnes y ont assisté, dont des hauts […] Amtseinführung des Präsidenten von Belarus Александра Донцова 1. Belarus Die Amtseinführung des belarussischen Präsidenten fand im Palast der Unabhängigkeit in Minsk statt, wie die BelTA-Agentur berichtete. An der Zeremonie nahmen mehrere hundert Personen teil, darunter hochrangige […]
Наверх Наверх