Nagorno-Karabakh. Avanzamento

  
0

1.

Nagorno-Karabakh

Il ministero della Difesa dell’Azerbaigian ha annunciato il bombardamento di insediamenti in varie direzioni del fronte da parte delle forze armate armene. «Durante la giornata del 2 novembre e la notte del 3 novembre, unità delle forze armate armene hanno sparato da varie armi leggere, cannoni e mortai contro le posizioni delle unità dell’esercito e degli insediamenti azeri in varie direzioni del fronte», ha detto il servizio stampa del ministero della Difesa azero. Si noti che i combattimenti sono continuati principalmente nelle direzioni Agderin, Khojavend, Zangilan e Gubadli vicino alla zona di combattimento in Karabakh. Il ministero della Difesa azero ha anche affermato che «il nemico, avendo subito perdite di manodopera ed equipaggiamento militare in vari settori del fronte, è stato costretto a ritirarsi». «Durante il giorno … un gran numero di manodopera, 4 MLRS BM-21 Grad, 1 SAM «KUB», 9 diversi tipi di pistole e 2 camion con munizioni nemiche sono stati distrutti e resi incapaci. Attualmente, le nostre truppe hanno il controllo la situazione operativa», ha detto il ministero della Difesa azero.

2.

Nagorno-Karabakh

Il centro d`informazione unito armeno sotto il Gabinetto dei Ministri dell’Armenia ha riferito martedì mattina sui bombardamenti da parte delle forze armate azere delle città di Shushi e Martuni nel Nagorno-Karabakh dai sistemi di lancio multipli di Smerch. «La notte del 3 novembre, una calma relativa è rimasta negli insediamenti pacifici. Tuttavia, al mattino, il nemico ha iniziato a sparare su Martuni e Shushi dallo Smerch MLRS. Secondo i dati preliminari, non ci sono state vittime», dice il messaggio.

3.

Azerbaigian

Il ministero della Difesa azero ha riferito che le informazioni sui bombardamenti delle città di Shusha e Martuni in Karabakh da parte dell’esercito azero non corrispondono alla realtà. «Dichiariamo ancora una volta che l’esercito azero non fa fuoco sulla popolazione civile e sulle infrastrutture non militari», ha detto in un comunicato il servizio stampa del ministero della Difesa azero. In precedenza, le autorità della repubblica del Nagorno-Karabakh non riconosciuta avevano annunciato il bombardamento delle forze armate azere delle città di Martuni e Shushi dallo Smerch MLRS.

Il ministero della Difesa dell’Azerbaigian ha anche affermato che l’informazione che «nel settore meridionale del fronte, le unità dell’esercito azero sono state ributtate alle loro posizioni iniziali, è completamente falsa». «L’esercito azerbaigiano in tutti i settori del fronte ha una totale superiorità tattica e di fuoco sul nemico. Il nemico è intenzionalmente e metodicamente spinto fuori dalle sue posizioni», dice il messaggio.

4.

Nagorno-Karabakh

L’Esercito di Difesa della non riconosciuta Repubblica del Nagorno-Karabakh ha riferito su Facebook che martedì mattina le Forze armate azere hanno tentato un attacco alle direzioni sud e nord della linea di contatto in Nagorno-Karabakh. Ma le unità dell’esercito di difesa della repubblica del Nagorno-Karabakh non riconosciuta hanno fermato un tentativo delle forze azere.

«Al mattino, le forze dell’Esercito di Difesa hanno colpito l’equipaggiamento nemico e la manodopera del nemico, che stava cercando di andare avanti, infliggendo perdite e costringendoli a ritirarsi sulle loro linee iniziali», dice il messaggio. Si fa notare che «i militari dell’Esercito di Difesa hanno messo fuori combattimento veicoli, un carro armato, e hanno anche inflitto danni alla forza lavoro del nemico con un fuoco ben mirato». «Al momento, il nemico continua a cercare di cogliere il vantaggio tattico. L’Esercito di difesa controlla la situazione tattico-operativa», dice il messaggio.

5.

Nagorno-Karabakh

Il servizio statale per le situazioni di emergenza della repubblica del Nagorno-Karabakh non riconosciuta ha accusato le forze armate azere di utilizzare munizioni incendiarie a grappolo. «Lo studio ha mostrato che questa arma incendiaria a grappolo è lunga circa 40 centimetri. L’uso di tali armi contro i civili è proibito dalle convenzioni di Ginevra e internazionali», dice la pagina Facebook del servizio civile. Il dipartimento ha riferito che munizioni simili vengono utilizzate per dare fuoco ai territori.

6.

Afghanistan

L`agenzia di notizie Xinhua ha riferito, citando una fonte, che un’autobomba è esplosa nella provincia afghana di Kunduz vicino al campo delle truppe di confine afghane. Dopo l’esplosione è scoppiato uno scontro a fuoco tra militanti e militari. Il ministero della Difesa afghano ha confermato l’attacco. Riferito anche sull’eliminazione dell’attentatore suicida. Secondo quanto riferito, l’attacco alla base militare ha ferito almeno 24 persone, compreso il personale militare. 14 soldati e 10 civili sono stati ricoverati in ospedale.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

The Israel Air Force attacked Syria || Breaking News, 22nd of July, 2021 Александра Донцова 1 Syria The Syrian air defenses repelled an Israeli missile attack. The SANA news agency reported that the attack targeted ground targets in the city of Al-Quseir, in the central province of Homs. The Syrian air defenses hit […] Боестолкновение в Ливии || Итоги дня на 23.07.2021 Влад Николаев Директор ЦРУ Уильям Бернс заявил, что запрещенное в РФ радикальное движение «Талибан» в военном плане на данный момент закрепило свои позиции в Афганистане как никогда с 2001 года. Так он прокомментировал […] Обстановка на линии фронта за сутки: версии сторон Александра Донцова Донецкая Народная Республика Армия Украины за сутки один раз нарушила перемирие. Об этом сегодня сообщило представительство ДНР в Совместном центре контроля и координации режима прекращения огня (СЦКК). «Под обстрелом […] En Siria, los militantes dispararon contra los militares Александра Донцова El canal de televisión Al-Hadath informó que los terroristas de “Jabhat al-Nusra”, (la agrupación que está prohibida en la Federación de Rusia), habían atacado las posiciones de las tropas sirias en las provincias de Idlib y […] Terrorists fired at the military in Syria Александра Донцова The ’’Al-Hadath’’ TV reported that the ’’Jabhat al-Nusra’’ terrorist group attacked the Syrian positions in Idlib and Aleppo provinces. At least 5 Syrian servicemen, including an officer, were killed in the battle. The […] ВВС Израиля нанесли удар по Сирии || Итоги дня 22.07.2021 Влад Николаев Сирийские силы ПВО отразили ракетную атаку Израиля. Агентство SANA сообщило, что удару подверглись наземные цели в районе города город Эль-Кусейр в центральной провинции Хомс. Сирийские силы ПВО поразили большинство воздушных […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: