Sanzioni statunitensi contro la Siria

  
0

1. Siria

La Federazione Russa e la Siria chiedono alla comunità mondiale di esercitare pressioni sugli Stati Uniti affinché revochino sanzioni contro la Siria a causa della pandemia di coronavirus. Lo afferma una dichiarazione congiunta del capo del Centro nazionale per la gestione della difesa della Federazione russa Mikhail Mizintsev e del ministro dell’amministrazione comunale e dell’ecologia della Siria, Hussein Makhluf. La dichiarazione afferma che gli Stati Uniti hanno rifiutato di vedere la minaccia della diffusione dell’epidemia di coronavirus in Siria e non hanno tenuto conto dell’opinione dell’ONU. «In queste condizioni, esortiamo l’intera comunità mondiale a fornire al governo siriano un sostegno internazionale e fare pressione sugli Stati Uniti e sui suoi alleati affinché revochino le sanzioni illegali e disumane che in realtà mirano a sterminare la popolazione di tutto il paese», cita TASS da una dichiarazione congiunta.

2.USA

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che Washington ha sospeso i contributi all’Organizzazione mondiale della sanità. Trump ha accusato l’OMS del fatto che, a causa delle sue valutazioni e raccomandazioni errate, 20 volte più persone sono state infettate dal nuovo coronavirus nel mondo di quanto potrebbero. Il presidente degli Stati Uniti ha aggiunto che Washington sta cercando una riforma dell’OMS e intende discutere con altri paesi su come utilizzare i fondi americani ricevuti nell’organizzazione. In precedenza, Trump ha ripetutamente criticato le azioni dell’OMS. Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha criticato la decisione degli Stati Uniti di sospendere i finanziamenti dell’OMS nel bel mezzo della pandemia di coronavirus. «Sono sicuro che l’OMS dovrebbe essere sostenuto, è assolutamente imperativo che il mondo trionfi nella guerra con COVID-19», ha detto Guteris. Ha sottolineato che sarebbe necessario «imparare dalla pandemia», ma ha osservato che «non è ancora giunto il momento per questo».

3. Russia

Il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov ha affermato che la sospensione dei finanziamenti statunitensi per l’Organizzazione mondiale della sanità è una manifestazione dell’approccio egoistico di Washington alla lotta contro la pandemia di coronavirus. Questo passaggio merita «condanna e ogni censura». «Sollecitiamo gli Stati Uniti ad abbandonare ulteriori attacchi all’OMS e perseguire una linea responsabile che non distruggerà le basi della cooperazione internazionale in campo biomedico, ma piuttosto rafforzerà questa cooperazione e costituirà la base per il suo ulteriore miglioramento», ha affermato TABS citando Ryabkov.

4.Yemen

Il rappresentante ufficiale delle forze armate del movimento Ansar Allah Yemeni, il generale Yahya Saria, ha affermato che i ribelli ussiti del movimento Ansar Allah hanno respinto gli attacchi delle forze della coalizione araba nella provincia di Marib 120 km a est della capitale di Sana’a. Le parole del generale sono trasmesse da Al Mayadeen. Il generale ha anche affermato che l’aviazione della coalizione, prima di tentare una svolta, ha lanciato almeno 20 attacchi missilistici a Marib e nella vicina Al-Jawf. A seguito di attacchi con razzi, i civili sono rimasti feriti e sono stati inflitti danni materiali.

5. Libano

Il veicolo aereo senza pilota dell’aeronautica israeliana ha attaccato un comandante della polizia armata sciita Hezbollah al confine tra Siria e Libano. Non ci sono vittime, secondo il canale televisivo libanese Al-Jadid. Secondo un’altra stazione televisiva libanese, LBC, l’auto potrebbe essere stata fatta saltare in aria, non attaccata dall’aria.

6.Ucraina

Il servizio stampa dell’ufficio del presidente dell’Ucraina Vladimir Zelensky ha affermato che l’ufficio del presidente dell’Ucraina ha confermato l’imminente scambio di persone detenute con Donbass nei prossimi giorni. Sono in corso accordi sulla lista e sulla logistica, «il rilascio avverrà nel prossimo futuro», «la data viene costantemente aggiornata», ha detto il servizio stampa. Il servizio stampa ha anche negato un rapporto dei media secondo cui lo scambio avrebbe avuto luogo ora.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Обстановка на линии фронта за сутки: версии сторон Александра Донцова Донецкая Народная Республика Подразделения украинской армии в минувшие сутки не открывали огонь по территории ДНР. Об этом сегодня сообщили в Управлении Народной милиции Республики. «За прошедшие сутки нарушений режима […] El ejército de los EE.UU. está dispuesto a regresar a Afganistán Александра Донцова 1.Buenos días, en el aire estoy yo, Svetlana Borónina, voy a presentarles noticas especiales de ANNA News. 2. Ronald Moultree, el Viceministro de Defensa para Inteligencia y Seguridad de la administración americana, declaró […] The US forces are ready to return to Afghanistan Александра Донцова This is a special program from the ’ANNA NEWS’. I am Constantine Reztsov. The pulling from Afghanistan has yet to be done, but the US forces are preparing for a possible return to Afghanistan. This was confirmed during a […] Siria rechazó el ataque con misiles israelíes Александра Донцова La agencia de noticias SANA informó que la Defensa Aérea de Siria había rechazado un ataque con misiles realizado por la Fuerza Aérea israelí. Los ataques se realizaron desde el espacio aéreo libanés contra los objetivos […] Syria repels an Israeli missile attack Александра Донцова The Syrian air defenses repelled an Israeli air force missile attack — the ’SANA’ news agency reported. The airstrikes were launched at midnight from the Lebanese airspace on ground targets at south of Damascus, and in […] Сирия отразила ракетную атаку Израиля || Итоги недели 12.06.21 Влад Николаев 9 июня средства противовоздушной обороны Сирии отразили ракетную атаку израильских ВВС. Об этом сообщило агентство SANA. Удары были нанесены около полуночи из ливанского воздушного пространства по наземным объектам к югу от […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: