Siria. Esplosione nella provincia di Damasco

  
0

1.Siria

SANA, citando una dichiarazione del ministro siriano del petrolio e delle risorse minerarie, Ali Ghanim, ha riferito che a seguito dell’esplosione che ha colpito un gasdotto nel sud della Siria, l’intera repubblica è rimasta senza elettricità. L’esplosione è avvenuta su un tratto di un gasdotto tra le città di Doumeir e Adra nella provincia di Damasco. Secondo quanto riferito, diversi edifici sono stati danneggiati dall’esplosione. Il ministro ha detto che l’esplosione è avvenuta a seguito di un attacco terroristico, tre centrali elettriche sono andate fuori servizio. L’incendio provocato dall’esplosione è stato spento dai vigili del fuoco. Il ministro ha sottolineato che gli specialisti hanno eliminato i problemi a tutte le centrali elettriche della repubblica, ognuna di loro è pronta per il lavoro.

2. Siria

Il primo ministro siriano Hussein Arnus ha definito l’esplosione di un gasdotto nella provincia di Damasco un «messaggio» di terroristi in vista dei colloqui di un piccolo gruppo del Comitato costituzionale della SAR. «Questo è il messaggio dei terroristi in vista dei negoziati della piccola commissione costituzionale, che, come sapete, inizia oggi. Vogliono comunicarci che il loro linguaggio è distruzione e danno», ha detto Arnus. Ha assicurato che tutti i danni al gasdotto causati dall’attacco terroristico saranno riparati entro la fine della giornata. Il primo ministro ha osservato che il 60% della fornitura di elettricità nelle province siriane è stato ripristinato entro tre ore dall’esplosione. A Damasco, l’elettricità è stata ripristinata un’ora dopo. Ricordiamo che il Comitato costituzionale siriano riprende i suoi lavori lunedì dopo una pausa di nove mesi. Rappresentanti del governo e dell’opposizione si riuniranno a Ginevra sotto gli auspici delle Nazioni Unite in un piccolo gruppo per continuare le discussioni sulla nuova costituzione del paese.

3. Filippine

Il canale CNN Filippines ha riferito che ci sono state due esplosioni nelle Filippine meridionali. Le esplosioni sono avvenute nella città di Holo (provincia di Sulu) alle 11:53 e intorno alle 13:00 ora locale. La seconda esplosione sarebbe stata eseguita da un attentatore suicida. Il gruppo di media ABS-CBN ha riferito su Twitter che almeno nove persone sono state uccise e decine di ferite. Il quotidiano Manila Bulletin precisa che circa 40 persone sono rimaste ferite, di cui 22 civili. Un portavoce dell’undicesima divisione di fanteria, Ronaldo Mateo, ha detto che l’esplosione ha ucciso cinque soldati e ne ha feriti altri 18.

4. Israele

Il portavoce del ministero della Difesa israeliano ha detto su Twitter che in risposta al lancio di palloncini con esplosivi attaccati, le Forze di difesa israeliane (IDF) hanno lanciato lunedì una serie di attacchi contro gli obiettivi del movimento radicale di Hamas nella Striscia di Gaza. «Recentemente, combattenti, carri armati e aerei dell’IDF hanno attaccato posizioni militari e infrastrutture sotterranee dell’organizzazione terroristica Hamas nel sud della Striscia di Gaza. L’attacco è stato effettuato in risposta al lancio di palloncini con esplosivi e materiali combustibili dalla Striscia di Gaza in Israele durante il giorno», nel messaggio. Il lancio di palloni esplosivi dalla Striscia di Gaza nel territorio israeliano è ripreso dopo una lunga pausa all’inizio di agosto.

5. Bielorussia

Il servizio stampa del ministero della Difesa della Bielorussia ha annunciato un tentativo di violare lo spazio aereo del paese da parte della Lituania con palloncini con simboli antistatali. «Grazie alle azioni degli equipaggi degli elicotteri Mi-24 delle forze di servizio della difesa aerea, il volo dei palloni è stato soppresso senza l’uso di armi», si legge nel messaggio. Il servizio stampa del ministero degli Affari esteri della Bielorussia ha riferito che l’ambasciatore lituano in Bielorussia ha ricevuto una nota di protesta in relazione all’incidente al confine di stato. Si osserva che «la parte bielorussa considera questo fatto una provocazione pianificata».

главное за суткиитоги дняновости
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Terroristische Provokationen in Idlib Александра Донцова Konteradmiral Alexander Grinkewitsch, stellvertretender Leiter des russischen Zentrums für die Versöhnung der Kriegsparteien in Syrien, gab bekannt, dass Kämpfer der in der Russischen Föderation verbotenen Terroristengruppe […] Provocazioni militanti a Idlib Александра Донцова Il contrammiraglio Alexander Grinkevich, vice capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria, ha annunciato che i militanti del gruppo terroristico Hayat Tahrir al-Sham, bandito nella […] Las provocaciones de los rebeldes en Idlib Александра Донцова Alexander Grinkevich, el subjefe del Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso, informó que los rebeldes de “Hayat Tahrir al-Sham” (la organización terrorista que que está prohibida en la Federación de […] Terrorist provocations in Idlib Александра Донцова The deputy head of the Russian Center for the Reconciliation of the Warring Parties in Syria, Rear-Admiral Alexander Grinkevich, reported about a preparation of provocations, with the use of poisonous substances, in the south […] Итоги недели 26 сентября 2020 года Влад Николаев Заместитель руководителя российского Центра по примирению враждующих сторон в Сирии контр-адмирал Александр Гринкевич сообщил о подготовке боевиками запрещенной в РФ террористической группировки «Хайат Тахрир […] Crash d’avion dans le nord de l’Iran Александра Донцова 1.Etats-Unis S’exprimant lors du débat politique général de la 75e session de l’Assemblée générale des Nations Unies, le chef du gouvernement d’accord national libyen Fayez el-Sarraj a déclaré que les parties au […]
Наверх Наверх