Teheran riprenderà l’arricchimento dell’uranio

  
0

Il presidente della Serbia Alexander Vucic ha assicurato che non riconosce l’indipendenza del Kosovo mentre dirige il paese. «Non riconosco il Kosovo, puoi uccidere o rovesciare me», ha detto TASS. Ha anche notato che la sua idea di «stabilire confini» tra Kosovo e Serbia centrale «ha fallito», sebbene «fosse giusto e corretto». Ricordiamo che all’inizio di marzo il parlamento della repubblica non riconosciuta del Kosovo ha adottato una legge, secondo la quale l’unico modo possibile per risolvere il conflitto in Kosovo è riconoscere l’indipendenza della regione dalla Serbia entro i confini del 17 febbraio 2008. Pertanto, i kosovari si sono rifiutati di scendere a compromessi, compresa la correzione dei confini e lo scambio di territori.

2. Gli Stati Uniti-Venezuela

Il consigliere del presidente degli Stati Uniti Donald Trump sulla sicurezza nazionale, John Bolton, ha detto che gli Stati Uniti continueranno a tagliare i legami tra Cuba e il Venezuela, secondo quanto riportato da Interfax. «Gli Stati Uniti continueranno a spezzare i legami tra Cuba e Venezuela: il potere di Cuba sul Venezuela finirà quando i venezuelani usciranno per la libertà», ha scritto su Twitter Bolton. Ricordiamo, Trump ha detto il 1 ° maggio che era pronto a imporre potenti sanzioni aggiuntive contro Cuba se questo paese non ritirasse i suoi militari dal Venezuela. Successivamente, il vicepresidente americano Michael Pence ha definito il governo del presidente venezuelano Nicolas Maduro la più grande minaccia alla pace, alla stabilità e alla prosperità nell’emisfero occidentale. «La lotta in Venezuela è una lotta tra dittatura e democrazia: Maduro è un dittatore che non ha alcun diritto legittimo di governare, Nicolas Maduro deve andarsene», ha aggiunto il vicepresidente degli Stati Uniti.

3. Iran

Teheran riprenderà i lavori sull’arricchimento dell’uranio e la modernizzazione del reattore ad Arak, se i partecipanti al Piano d’azione globale congiunto (IFAP) per il programma nucleare iraniano non adempieranno ai loro obblighi, riferisce TASS, ha detto il presidente iraniano Hassan Rouhani. «Gli altri partecipanti al Joint Comprehensive Action Plan hanno 60 giorni per adempiere ai loro obblighi relativi al settore bancario e alle questioni commerciali del petrolio iraniano: se gli interessi dell’Iran non verranno presi in considerazione durante questo periodo, sospenderemo l’osservanza delle condizioni di arricchimento dell’uranio e continueremo a migliorare il reattore pesante ad Arak». — ha dichiarato Rouhani. In precedenza, ha annunciato che entro 60 giorni Teheran non soddisferebbe le condizioni su due punti del piano d’azione globale congiunto, vale a dire, «le vendite di uranio arricchito e acqua pesante in altri paesi verranno interrotte», come prescrive la transazione.

4. Venezuela

Le autorità venezuelane porteranno alla giustizia sette rappresentanti della legislatura, che la scorsa settimana hanno sostenuto il fallito colpo di stato militare organizzato dal leader dell’opposizione Juan Guaydo, secondo Interfax, citando le pubblicazioni sui media occidentali. Secondo le pubblicazioni, la decisione è stata presa dalla Corte Suprema del paese. Si prevede che un’indagine penale sarà avviata contro i deputati. In particolare, saranno accusati di tradimento e cospirazione. Si è appreso in precedenza che le autorità venezuelane avrebbero anche privato l’immunità parlamentare di quei rappresentanti del potere legislativo che hanno preso parte al recente tentativo di colpo di stato.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

L’auto-isolation dans des régions de la Russie Александра Донцова 1 Syrie Des militaires russes et turcs ont réalisé une vérification conjointe des postes le long de l’autoroute M-4 reliant Alep avec le gouvernorat de Hassaké, a informé le porte-parole de la police militaire russe Alexandre […] Selbstisolation in den Regionen Russlands Александра Донцова 1. Syrien Das russische und das türkische Militär führten eine gemeinsame Kontrolle der Posten entlang der Autobahn M-4 durch, die Aleppo mit der Provinz Hasek verbindet. Dies gab der Vertreter der russischen Militärpolizei […] Autoisolamento nelle regioni della Russia Александра Донцова 1. Siria L’esercito russo e turco ha condotto un controllo congiunto dei posti lungo l’autostrada M-4, che collega Aleppo con la provincia di Hasek. Lo ha annunciato il rappresentante della polizia militare russa […] En las regiones de Rusia se aplica una política de autoaislamiento Александра Донцова 1.Siria. Alexander Zhukov, el representante de la policía militar rusa, informó que los militares turcos y rusos habían verificado los puestos situados a lo largo de la carretera M-4, que une Alepo con la provincia de […] Self-isolation in the regions of Russia Александра Донцова 1 Syria The Russian and the Turkish military carried out a joint check of the posts located along the ‘M-4’ highway which links Aleppo with the Hasakah province — Alexander Zhukov, a representative of the […] Le confinement en Russie Александра Донцова 1 Russie Le confinement est imposé à tous les habitants de Moscou et de la région de Moscou dans le cadre de la prévention de la propagation du coronavirus. Le régime est introduit par une ordonnance du maire de la capitale […] Russland in Selbstisolation Александра Донцова 1. Russland Für alle Einwohner Moskaus und der Region Moskau wurde ein Selbstisolierungsregime eingeführt, um die Ausbreitung einer Coronavirus-Infektion zu verhindern. Das Regime der Selbstisolation wurde durch Dekret des […] La Russia è nell’autoisolamento Александра Донцова 1. Russia Un regime di autoisolamento è stato introdotto per tutti i residenti di Mosca e della regione di Mosca per prevenire la diffusione dell’infezione da coronavirus. Il regime di autoisolamento è stato introdotto […] En Rusia se aplica una política de autoaislamiento Александра Донцова 1. Rusia En virtud del decreto de Sergei Sobyanin, el alcalde de Moscú, la capital de Rusia, y el decreto de Andrei Vorobyov, el gobernador de la región de Moscú, se introdujo un régimen de autoaislamiento para todos los […]
Наверх Наверх