Trump «apre il paese» Risultati della settimana da ANNA NEWS

  
0

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che Washington ha sospeso i contributi all’Organizzazione mondiale della sanità. Trump ha accusato l’OMS del fatto che, a causa delle sue valutazioni e raccomandazioni errate, 20 volte più persone sono state infettate dal nuovo coronavirus nel mondo di quanto potrebbero. Il presidente degli Stati Uniti ha aggiunto che Washington sta cercando una riforma dell’OMS e intende discutere con altri paesi su come utilizzare i fondi americani ricevuti nell’organizzazione. In precedenza, Trump ha ripetutamente criticato le azioni dell’OMS. Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha criticato la decisione degli Stati Uniti di sospendere i finanziamenti dell’OMS nel bel mezzo della pandemia di coronavirus. «Sono sicuro che l’OMS dovrebbe essere sostenuto, è assolutamente imperativo che il mondo trionfi nella guerra con COVID-19», ha detto Guteris. Ha sottolineato che sarebbe necessario «imparare dalla pandemia», ma ha osservato che «non è ancora giunto il momento per questo».

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha affermato che le autorità statunitensi si stanno imbarcando in una «scoperta del paese» — la graduale revoca delle restrizioni sanitarie imposte dal nuovo coronavirus. Trump ha anche affermato che il governo federale ha dato raccomandazioni ai governatori statali per la graduale revoca delle restrizioni sanitarie. Il piano di amministrazione degli Stati Uniti prevede tre fasi sulla strada per ripristinare la «vita economica». I governatori statali saranno in grado di decidere quando rimuovere le restrizioni.

L’agenzia siriana SANA riferisce che un’autobomba è esplosa nel villaggio di Al Ahras nelle vicinanze di Ras Al Ain. A seguito dell’esplosione, i mercenari turchi furono uccisi e feriti. Fonti dell’agenzia hanno affermato che dopo l’esplosione, le forze turche «e i loro mercenari hanno aperto casualmente il fuoco su edifici residenziali e arrestato gli abitanti del villaggio».

Il telecanale curdo Rudaw ha riferito che l’aeronautica turca ha attaccato i rifugi dei membri del Partito dei lavoratori del Kurdistan in Iraq. Un attacco aereo è stato effettuato nelle vicinanze del villaggio di Mahmur, 60 km a sud-ovest di Erbil, tre donne sono state uccise a seguito dello sciopero. Anche le fortificazioni del Partito dei lavoratori del Kurdistan nella regione di Ravanduz, 110 km a nord-est di Erbil, furono bombardate. Durante l’attacco aereo furono distrutte due torri di telecomunicazione.

Il rappresentante ufficiale delle forze armate del movimento Ansar Allah Yemeni, il generale Yahya Saria, ha affermato che i ribelli ussiti del movimento Ansar Allah hanno respinto gli attacchi delle forze della coalizione araba nella provincia di Marib 120 km a est della capitale di Sana’a. Le parole del generale sono trasmesse da Al Mayadeen. Il generale ha anche affermato che l’aviazione della coalizione, prima di tentare una svolta, ha lanciato almeno 20 attacchi missilistici a Marib e nella vicina Al-Jawf. A seguito di attacchi con razzi, i civili sono rimasti feriti e sono stati inflitti danni materiali.

I capi di stato maggiore congiunti della Corea del Sud riferiscono che la RPDC ha lanciato martedì diversi missili da crociera terra-nave anti-nave nel Mar del Giappone. Gli inizi furono fatti dai combattenti dell’aeronautica nordcoreana nell’area costiera di Munchon alle 07:00 (01:00 ora di Mosca). I missili hanno volato per circa 150 km. «Le repubbliche militari della Corea mantengono un alto livello di preparazione continuando a monitorare la situazione e i possibili nuovi lanci di missili», afferma il rapporto.
Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

La situación humanitaria en Siria Александра Донцова 1.Siria. Sergei Lavrov, el Ministro de Asuntos Exteriores ruso, declaró que Rusia estaba dispuesta a examinar la situación humanitaria en Siria con los países occidentales en caso de que ellos reconocieran los problemas […] Гуманитарная ситуация в Сирии || Итоги дня 21.06.2021 Влад Николаев Министр иностранных дел РФ Сергей Лавров заявил, что Россия готова обсуждать с западными странами гуманитарную ситуацию в Сирии, если они признают реально существующие там проблемы и ответственность, которую они за них несут. […] Turkey will ensure the security of the Kabul airport after the withdrawal of US troops Александра Донцова This is a special program from the ANNA NEWS. I am Constantine Reztsov. Recently it became known who will be responsible for the ensuring of the security of the Kabul airport after the pulling of the US troops from […] Израиль атаковал военные объекты ХАМАС || Итоги недели 19.06.21 Влад Николаев В российском Центре по примирению враждующих сторон в Сирии сообщили, что боевики запрещенной в РФ террористической группировки «Хайят Тахрир Аш-Шам» планируют инсценировать химическую атаку в Идлибе и обвинить […] Israel atacó las instalaciones militares de HAMAS Александра Донцова El Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso informó que los rebeldes de “Hayat Tahrir Al-Sham”, (la agrupación terrorista que está prohibida en la Federación de Rusia), tenían intenciones de […] Israel attacked Hamas military targets Александра Донцова The Russian Center for the Reconciliation of the Warring Parties in Syria reported that the terrorists of the ’Hayat Tahrir Al-Sham’ group are planning to fake a chemical attack in Idlib, and accuse the Syrian government […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: