Attacco missilistico israeliano su Damasco

  
0

1. Siria

SANA ha riferito che le difese aeree siriane hanno respinto un attacco missilistico su Damasco. Un attacco missilistico da Israele ha ucciso tre soldati siriani e ferito un altro soldato. Le difese aeree siriane hanno intercettato diversi missili prima che raggiungessero i loro obiettivi. SANA ha chiarito che i bombardamenti provenivano dalle alture del Golan occupate. L’esercito israeliano su Twitter ha confermato il fatto di colpire le posizioni delle forze speciali Al-Quds del Corpo delle Guardie rivoluzionarie islamiche iraniane e delle forze armate siriane. Secondo quanto riferito, l’attacco è stato in risposta all’installazione di diversi ordigni esplosivi improvvisati vicino alla linea Alpha tra Israele e Siria sulle alture del Golan. Martedì, l’esercito israeliano ha trovato e disinnescato gli IED. «L’attacco ha colpito magazzini, quartier generali e strutture militari. Inoltre, sono state colpite batterie siriane di sistemi missilistici antiaerei», ha detto l’esercito israeliano in una nota. Il servizio stampa delle forze di difesa israeliane ha osservato che «la scoperta di ordigni esplosivi martedì è un’altra chiara prova della presenza iraniana in Siria».

2. Israele-Siria

Il portavoce delle Forze di Difesa Israeliane Jonathan Conricus ha detto durante un briefing ai giornalisti stranieri che i combattenti delle Forze di Difesa Israeliane hanno attaccato otto obiettivi delle Forze Speciali Al-Quds del Corpo della Guardia Rivoluzionaria Islamica Iraniana in Siria e le forze armate siriane, tra cui complessi di difesa aerea. L’attacco è avvenuto in risposta all’installazione di diversi ordigni esplosivi improvvisati vicino alla linea Alpha tra Israele e Siria sulle alture del Golan martedì. Gli attacchi erano diretti a una base militare «dove il quartier generale delle forze iraniane in Siria si trovava all’aeroporto internazionale di Damasco,» una struttura militare segreta «che serviva da punto di incontro per le delegazioni iraniane all’arrivo in Siria», e la 7a divisione delle forze armate siriane, che è a capo della Siria delle alture di Golan. Inoltre, sono stati effettuati attacchi su sistemi missilistici di difesa aerea, inclusi sistemi avanzati che hanno sparato contro aerei israeliani.

Il portavoce militare ha osservato che «lo scopo dell’operazione è trasmettere un messaggio chiaro» che Israele non permetterà il consolidamento iraniano in Siria e non tollererà il fatto che la Siria contribuisca a tale consolidamento dell’Iran «.

3. Turchia

Il parlamento turco ha approvato l’invio di truppe turche in Azerbaigian. Il documento è stato pubblicato nel database della Grande assemblea nazionale turca. Il decreto del presidente turco Tayyip Erdogan è stato sostenuto dai membri del Partito per la giustizia e lo sviluppo al governo, il principale Partito popolare repubblicano di opposizione, il Partito nazionalista di unità e il Partito buono. Il decreto prevede l’invio di militari delle forze armate turche in Azerbaigian per un periodo di un anno. Va ricordato che un memorandum sulla creazione di un centro comune russo-turco per controllare il cessate il fuoco in Nagorno-Karabakh è stato firmato l’11 novembre a seguito di colloqui tra i ministri della difesa russo e turco Sergei Shoigu e Hulusi Akar.

4. Russia

Il viceministro degli esteri della Federazione russa Andrei Rudenko ha affermato che l’eventuale invio di militari turchi in Azerbaigian è una decisione sovrana di Ankara. Rudenko ha sottolineato che la decisione di Ankara non influisce sugli accordi trilaterali di Federazione Russa, Azerbaigian e Armenia sul Nagorno-Karabakh. «Questa è la sua decisione sovrana, che a quanto pare è collegata alla partecipazione delle forze armate turche in un centro di mantenimento della pace congiunto con militari russi che saranno impegnati nel monitoraggio tecnico della situazione relativa all’attuazione dell’accordo», ha detto Rudenko.

5. Azerbaigian

Il presidente azerbaigiano Ilham Aliyev, durante un incontro con il nuovo ambasciatore dei Paesi Bassi a Baku, ha detto che l’esercito russo e turco parteciperanno alle «operazioni per garantire la sicurezza di azeri e armeni» in Nagorno-Karabakh. «Tutti i nostri vicini hanno espresso il loro sostegno. E due dei nostri vicini — Russia e Turchia — parteciperanno alle operazioni per garantire la sicurezza degli azeri e degli armeni», ha detto Aliyev, citato dall’agenzia azera.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

La situación humanitaria en Siria Александра Донцова 1.Siria. Sergei Lavrov, el Ministro de Asuntos Exteriores ruso, declaró que Rusia estaba dispuesta a examinar la situación humanitaria en Siria con los países occidentales en caso de que ellos reconocieran los problemas […] Гуманитарная ситуация в Сирии || Итоги дня 21.06.2021 Влад Николаев Министр иностранных дел РФ Сергей Лавров заявил, что Россия готова обсуждать с западными странами гуманитарную ситуацию в Сирии, если они признают реально существующие там проблемы и ответственность, которую они за них несут. […] Turkey will ensure the security of the Kabul airport after the withdrawal of US troops Александра Донцова This is a special program from the ANNA NEWS. I am Constantine Reztsov. Recently it became known who will be responsible for the ensuring of the security of the Kabul airport after the pulling of the US troops from […] Израиль атаковал военные объекты ХАМАС || Итоги недели 19.06.21 Влад Николаев В российском Центре по примирению враждующих сторон в Сирии сообщили, что боевики запрещенной в РФ террористической группировки «Хайят Тахрир Аш-Шам» планируют инсценировать химическую атаку в Идлибе и обвинить […] Israel atacó las instalaciones militares de HAMAS Александра Донцова El Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso informó que los rebeldes de “Hayat Tahrir Al-Sham”, (la agrupación terrorista que está prohibida en la Federación de Rusia), tenían intenciones de […] Israel attacked Hamas military targets Александра Донцова The Russian Center for the Reconciliation of the Warring Parties in Syria reported that the terrorists of the ’Hayat Tahrir Al-Sham’ group are planning to fake a chemical attack in Idlib, and accuse the Syrian government […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: