Gli Stati Uniti impongono sanzioni contro le compagnie tedesche

  
0

I reparti arabo-curdi delle Forze Democratiche Siriane che operano nell’est della Siria hanno dichiarato di aver arrestato quattro militanti del gruppo terroristico dello Stato Islamico bandito nella Federazione Russa (ISIS), riferisce RT con riferimento al comunicato stampa della SDS. Come notato, due dei detenuti hanno la cittadinanza russa, uno ha il turco, un altro militante è un cittadino dell’Afganistan. Secondo il VTS, un gruppo di militanti è stato schierato per effettuare attacchi terroristici nella città di Rakka, dove hanno organizzato cellule terroristiche.

Per il giorno passato, le forze di sicurezza ucraine hanno sparato sette volte sul territorio della Repubblica popolare di Donetsk. L’incendio è stato effettuato da lanciagranate e armi leggere. Inoltre, le Forze armate dell’Ucraina hanno violato due volte la cessazione il fuoco, sparando sul territorio della Repubblica Popolare di Lugansk da mortai da 82 millimetri, armi di veicoli da combattimento di fanteria e lanciagranate automatici. Non ci sono stati vittime civili o danni alle infrastrutture civili.

I media americani hanno riferito che Donald Trump avrebbe presumibilmente nascosto all’amministrazione statunitense i dettagli dei suoi incontri con il presidente russo Vladimir Putin, tenuto negli ultimi due anni in cinque punti. Dopo di ciò, il presidente del canale televisivo Fox News ha spiegato di avere conversazioni, come tutti gli altri, quando si siede accanto ai leader di diversi stati, e non mantiene nulla di segreto. La questione attirò l’attenzione della commissione per gli affari esteri del Congresso degli Stati Uniti. Come ha affermato il co-presidente della commissione Eliot Engel, «Ogni volta che Trump incontra Putin, al paese non viene detto nulla. L’America merita la verità, e la Commissione degli affari esteri della Camera dei Rappresentanti intende arrivare fino in fondo alla storia e tenere audizioni speciali sulla questione.

L’ambasciatore degli Stati Uniti in Germania, Richard Grenell, ha inviato lettere a società tedesche in cui ha messo in guardia contro la possibilità di imporre sanzioni da Washington a causa del sostegno alla costruzione del gasdotto Nord Stream-2. Questo trasmette il TASS con riferimento al testo del messaggio, pubblicato dal quotidiano Bild am Sonntag. Come ha spiegato l’ambasciatore, «se le forniture di gas europee attraverso l’Ucraina diventeranno ridondanti a causa del lancio del Nord Stream — 2 e del flusso turco, Kiev perderà la sua importanza nel campo della politica di sicurezza, che aumenterà il rischio di intervento da parte della Russia».

Nella provincia cinese di Shaanxi è crollato il tetto della miniera di carbone «Baji». Come riportato da Xinhua, l’incidente è avvenuto sabato alle 18.00 ora locale. A quel tempo, 87 persone lavoravano nella miniera. Di conseguenza, 21 minatori sono morti sotto le macerie, il resto dei 66 è riuscito a risalire in sicurezza. La causa del crollo è sconosciuta, un’indagine è in corso. Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Damas va récuperer la souveraineté sur des territoires Александра Донцова 1 Kazakhstan La déclaration finale de la rencontre internationale sur la Syrie à Noursoultan dit que les pays-garants du processus d’Astana – la Russie, la Turquie et l’Iran – ont rejeté des initiatives visant la création […] Damaskus will die Souveränität über die Gebiete wiedererlangen Александра Донцова 1. Kasachstan In der Abschlusserklärung zum internationalen Syrien-Treffen in Nur Sultan hieß es, dass die Schutzmächte des Astana-Prozesses – Russland, die Türkei und der Iran – die Initiative zur Schaffung unter dem […] Damasco intende riconquistare la sovranità sui territori Александра Донцова 1.Kazakistan La dichiarazione finale sull’incontro internazionale sulla Siria a Nur Sultan afferma che i paesi garanti del processo di Astana Russia, Turchia e Iran hanno respinto l’iniziativa di creare un […] Damasco tiene intenciones de recuperar la soberanía sobre los territorios Александра Донцова 1.Kazajstán Después de la reunión internacional sobre Siria celebrada en Nur Sultan, los países garantes del proceso de Astaná, en particular, Rusia, Turquía e Irán rechazaron la iniciativa de crear un gobierno autónomo en […] Damascus intends to regain the sovereignty over the territories Александра Донцова 1 Kazakhstan The final statement on the international meeting on Syria in the city of Nur Sultan states the following: The guarantor countries of the Astana process — Russia, Turkey and Iran — rejected the […] Sommet dans le format Normandie Александра Донцова 1 Suisse Le comité exécutif de l’Agence mondiale antidopage a unanimement adopté la recommendation du comité de l’organisation de priver l’Agence russe antidopage du statut de conformité au Code mondiale antidopage. Notre […] Gipfel des Normandie-Quartetts Александра Донцова 1. Schweiz Das Exekutivkomitee der Welt-Anti-Doping-Agentur (WADA) nahm einstimmig die Empfehlung des Organisationskomitees an, der russischen Anti-Doping-Agentur (RUSADA) die Einhaltung des Welt-Anti-Doping-Kodex zu […] Vertice dei Quattro Normanni Александра Донцова 1.Svizzera Il Comitato esecutivo dell’Agenzia mondiale antidoping (WADA) ha adottato all’unanimità la raccomandazione del comitato dell’organizzazione di privare l’Agenzia russa antidoping (RUSADA) del […] La cumbre del “cuarteto de Normandia” Александра Донцова 1.Suiza El Comité Ejecutivo de la Agencia Mundial Antidopaje (WADA) aceptó por unanimidad la recomendación del comité de la organización en virtud de la cual la Agencia Antidopaje Rusa (RUSADA) no cumplía las normas del […]
Наверх Наверх