Gli Stati Uniti prevedono di ritardare le sanzioni di Huawei

  
0

I rappresentanti dell’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che ha deciso di imporre restrizioni alla società cinese Huawei, hanno chiesto un ritardo nell’imposizione di tali sanzioni, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal. Il direttore ad interim della Amministrazione e del bilancio della Casa Bianca, Russell Vout, ha inviato una lettera al vicepresidente Mike Pence e nove membri del Congresso che propongono di posticipare l’introduzione di restrizioni sulle attività di Huawei, citando le difficoltà che queste restrizioni creano per le aziende americane che utilizzano la tecnologia del gigante di telecomunicazioni cinese. In particolare, Vout propone che le restrizioni per i partner americani del colosso cinese entrino in vigore non due anni dopo l’adozione della legge, come previsto, ma quattro.

Un nuovo gruppo di specialisti armeni è arrivato nella provincia di Aleppo, riferiscono i nostri ufficiali militari. Consiste di genieri, dottori di profili diversi e una brigata per garantire la loro sicurezza. La missione è svolta in collaborazione con partner russi e su richiesta delle autorità siriane e delle migliaia di comunità armene. Ciò accade ancora per l’apparente dispiacere degli Stati Uniti, che ha criticato aspramente la prima missione analoga in Armenia. Continuando la missione umanitaria, l’Armenia, tra le altre cose, dimostra la lealtà al dovere alleato della Russia. Nikol Pashinyan ha sottolineato che la missione umanitaria armena in Siria è anche un «dovere storico per il popolo siriano», che ha dato rifugio agli armeni sfuggiti al genocidio.

Nel Regno Unito, hanno ufficialmente lanciato la campagna elettorale di candidati per le cariche di leader del partito conservatore al governo e primo ministro del paese, trasmette TASS. Attualmente, 11 candidati hanno annunciato l’intenzione di combattere per il posto di leader Tory, dovranno presentare le domande di partecipazione alla corsa elettorale alle 17:00, ora del Regno Unito. L’ex capo del Foreign Office britannico, Boris Johnson, è considerato il principale contendente per la vittoria, Michael Gove, ministro dell’Ambiente, cibo e sviluppo rurale del Regno Unito e Jeremy Hunt, ministro degli affari esteri, sono anche tra i primi tre potenziali successori.

Il Servizio di sicurezza dell’Ucraina (SBU) ha rafforzato il controllo sui cittadini della Russia che entrano in Moldavia attraverso il territorio ucraino. Lo ha riferito lunedì al servizio stampa del dipartimento. «Al fine di prevenire l’aggravamento della situazione a Chisinau, legata alle interferenze straniere nei processi interni, il regime di controspionaggio all’ingresso in Moldavia attraverso il territorio dell’Ucraina è stato rafforzato per i cittadini radicalmente interessati della Federazione Russa», si legge nella dichiarazione. Ricordiamo alla vigilia della Corte costituzionale della Moldavia sospeso dal mandato il presidente del paese Igor Dodon a causa del fatto che si è rifiutato di firmare un decreto di scioglimento del parlamento e di convocare elezioni anticipate.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: