I militanti hanno sparato sul corridoio umanitario di El Hader

  
0

1. Siria

Il canale televisivo siriano Al Ihbaria riferisce che i militanti hanno sparato sul corridoio umanitario El Hader, progettato per uscire dai civili dalle aree controllate dal terrorismo di Idlib. Il corridoio si trova al confine tra le province siriane di Aleppo e Idlib. Secondo il canale, i civili sono stati bombardati. Sono state specificate informazioni su morti e feriti. I civili continuano a lasciare aree controllate da terroristi di Idlib lungo corridoi umanitari.

2.Russia

Khalifa Haftar, comandante dell’esercito nazionale libico, lasciò la Russia senza firmare un accordo di cessate il fuoco con il primo ministro libico Fayez Sarraj. Lunedì, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha dichiarato che il maresciallo Khalifa Haftar ha chiesto altro tempo per studiare il documento. Secondo il canale televisivo Al Arabiya, Khalifa Haftar ha dichiarato che l’accordo di cessate il fuoco proposto con il governo di accordo nazionale Fayez Sarraj ignora una serie di richieste dell’esercito nazionale libico.

3. Libia

Il ministero degli Esteri russo ha riferito che i lavori sull’insediamento in Libia con le parti in conflitto continuano. Il ministero degli Esteri ha inoltre confermato che il comandante dell’esercito nazionale libico Khalifa Haftar ha lasciato Mosca senza firmare un accordo transattivo. Il canale televisivo Al Arabiya riferisce che Khalifa Haftar non firmerà un accordo di cessate il fuoco con le forze del governo dell’Accordo nazionale Fayez Sarraj fino a quando non saranno state fatte tutte le sue osservazioni e correzioni. Il ministero della Difesa russo riferisce che prima di firmare il documento, Haftar ha impiegato due giorni per discutere degli accordi raggiunti a Mosca con i leader delle tribù che sostengono l’esercito nazionale libico. La delegazione del governo dell’Accordo nazionale della Libia, guidata da Fayez Sarraj, ha lasciato Mosca dopo aver firmato l’accordo ed è a Istanbul. Nella notte del 14 gennaio, nel sud di Tripoli sono ripresi gli scontri armati.

4. Turchia

Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha affermato che le consultazioni avviate dalle autorità tedesche per risolvere il conflitto in Libia non avrebbero senso senza cambiare la posizione del comandante dell’esercito nazionale libico, Khalifa Haftar. In precedenza è stato riferito che la Germania prevede di organizzare una conferenza internazionale per risolvere il conflitto in Libia il 19 gennaio. L’accordo nazionale del governo della Libia parteciperà alla conferenza di Berlino sulla Libia se riceve un invito.

5. Turchia

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato martedì che Ankara ha già contribuito alla normalizzazione della situazione in Libia. «Il presidente russo Vladimir Putin dovrebbe occuparsi di tutto il resto», TRT ha citato le parole di Erdogan. Il presidente turco ha anche affermato che Ankara «insegnerà una lezione» al comandante dell’esercito nazionale libico, Khalifa Haftar, se non fermerà le ostilità.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

ANNA NEWS радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: