Il parlamento venezuelano non riconosce l’accordo militare

  
0

1. Venezuela

L’Assemblea nazionale del Venezuela, controllata dall’opposizione, ha dichiarato «non leggittimo» un nuovo accordo sulla cooperazione militare con la Russia, che prevede visite reciproche di navi da guerra, firmato il 15 agosto. Il testo del documento afferma che si tratta di «un accordo sulla cooperazione militare tra i governi di Venezuela e Russia, che è stato firmato dai ministri della difesa Vladimir Padrino Lopez e Sergey Shoigu», riferisce TASS. «Questo accordo non è stato preso in considerazione né dalla commissione per la politica estera, dalla sovranità e dall’integrazione, né dal parlamento, che indica la sua incostituzionalità, il che significa che non è valida», afferma il parlamento.

2. Russia-Ucraina

Mosca e Kiev il 27 agosto riprenderanno i preparativi per lo scambio di prigionieri, mentre si prevede che il loro ritorno in patria si terrà entro la fine della settimana, riferisce il quotidiano Izvestia. Secondo la pubblicazione, ora le parti stanno anche risolvendo il problema di ritirare tutti gli addebiti dalle persone dichiarate per lo scambio. Secondo l’avvocato Valentin Rybin, che si trova nelle carceri ucraine in Russia, coloro che alla fine verranno rimandati a casa non dovrebbero avere nuovamente problemi con la legge a causa di precedenti accuse. Allo stesso tempo, non vi è ancora alcuna decisione definitiva su quante persone saranno presenti negli elenchi di entrambe le parti. Come ha detto al giornale uno degli interlocutori vicini al processo, «la formula da 33 a 33 emersa nei media è condizionata, in quanto non vi è ancora chiarezza su alcune persone».

3. Francia

Il presidente francese Emmanuel Macron, a seguito di un vertice del G7 dei paesi che si è concluso lunedì, ha dichiarato che l’incontro dei leader di paese nel «formato normanno» si terrà a settembre. «Ci riuniremo a settembre a livello di capi di stato e di governo in formato normanno», ha dichiarato Macron in una conferenza stampa. Ha notato che ha iniziato a discutere di questo problema durante un incontro con il leader russo Vladimir Putin circa una settimana fa a Bregancon. Secondo lui, il presidente della Federazione Russa ha poi sostenuto l’idea di tenere un tale incontro. Tuttavia, Macron non ha specificato dove si terrà questo incontro. La dichiarazione dei capi di stato e di governo del G-7 afferma che Parigi e Berlino sperano di ottenere risultati concreti a seguito dei risultati del vertice previsto per settembre in formato normanno.

4. Russia

Il personale militare dell’India e del Pakistan prenderà parte alle esercitazioni strategiche internazionali del Centro-2019, che si terranno in Russia dal 16 al 21 settembre, nonostante le tensioni tra i due paesi, riporta il canale NDTV. Secondo le fonti del canale, l’India invia «un impressionante gruppo di personale» agli esercizi, rappresentando sia le forze di terra che l’Aeronautica. «Gli esercizi militari della SCO si concentreranno sui partenariati antiterrorismo», ha affermato la fonte. Durante gli esercizi, i militari di otto paesi partecipanti all’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai — Russia, Cina, Pakistan, Kirghizistan, India, Kazakistan, Tagikistan e Uzbekistan lavoreranno insieme per combattere il terrorismo.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

«La guerre de visas» Александра Донцова 1.Syrie. La centrale hydroélectrique d’Al-Ba’ath, située dans le gouvernorat syrien de Raqqa, est en cours de restauration, a déclaré un officier du Centre russe pour la réconciliation des parties belligérantes en […] „Visakrieg“ Александра Донцова 1. Syrien In Nordsyrien, in der Provinz Raqqa, wird das strategisch wichtige Wasserkraftwerk Al- Baath restauriert. Dies wurde von einem Offizier des Zentrums für die Aussöhnung der Kriegsparteien der Russischen Föderation […] «La guerra dei visti» Александра Донцова 1. Siria Nel nord della Siria, nella provincia di Raqqa, viene ripristinata la centrale idroelettrica di importanza strategica di Al-Ba’ath. Lo ha affermato un ufficiale del Centro per la riconciliazione delle parti in […] Una “guerra de visados” Александра Донцова 1.Siria Vladimir Varnavsky, el oficial del Centro de reconciliación de las partes en conflicto de la Federación de Rusia, declaró que en el norte de Siria, en la provincia de Raqqa se estaba restableciendo una central […] »Visa war» Александра Донцова 1 Syria “The repair of the strategically important »Al-Ba’ath» hydroelectric power station, located in north of Syria, in the province of Raqqah, has begun” — Vladimir Barnavsky, an officer of the […] Fake dans un article de The New York Times Александра Донцова 1 Russie Lundi, le porte-parole de la Défense russe, général-major Igor Konachenkov a déclaré que l’information sur le bombardement d’un camp de réfugiés en Syrie par l’aviation russe en août 2019, publiée par The New York […] Fälschung im Artikel von The New York Times Александра Донцова 1. Russland Der Sprecher des russischen Verteidigungsministeriums, Generalmajor Igor Konaschenkow, sagte am Montag, dass die Informationen über die Bombardierung des syrischen Flüchtlingslagers durch die Luft- und […] Articolo falso sul New York Times Александра Донцова 1.Russia Il portavoce del generale di difesa russo Igor Konashenkov ha dichiarato lunedì che le informazioni sui bombardamenti del campo profughi siriano in Siria nell’agosto 2019, che sono state pubblicate sul New York […] Un engaño en el artículo de The New York Times Александра Донцова 1.Rusia El lunes Igor Konashenkov, el representante oficial del Ministerio de Defensa de la Federación de Rusia, General de División, declaró que la información sobre el bombardeo del campo de refugiados en Siria de la Fuerza […]
Наверх Наверх