Impeachment a Trump

  
0

1. Siria

12 truppe siriane sono rimaste ferite in un attacco alle forze armate siriane negli insediamenti di Umm Halahil e Zarzur nella provincia di Idlib. Lo ha annunciato in una riunione dal capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in guerra nella RAS, il maggiore generale Yuri Borenkov. «Dopo un massiccio bombardamento di posizioni di forze governative da sistemi di razzi a lancio multiplo e artiglieria, fino a 200 combattenti, supportati da 10 veicoli da fondo con armi di grosso calibro montati su di loro, hanno attaccato le posizioni dell’esercito arabo siriano nelle aree di Umm-Halahil e province di Zarzur nella provincia di Idlib», ha detto Borenko. Nel respingere l’attacco, tre militanti furono distrutti. In precedenza, circa un centinaio di combattenti in carri armati e portaerei blindati attaccarono le posizioni dell’esercito siriano vicino a Tamana e ad un’altezza vicino a Zaituna a Idlib. L’esercito della SAR ha respinto tutti gli attacchi.

2. Siria

In Siria, nell’area di confine, situata a diverse decine di chilometri a est dell’insediamento di Kamyshly, è stata completata un’altra pattuglia congiunta della polizia militare russa e delle forze armate turche. È stato riferito dal Ministero della Difesa della Federazione Russa. La pattuglia aerea della zona è stata effettuata da equipaggi dell’aviazione militare delle forze aerospaziali russe. La rotta passò dal valico doganale dell’insediamento di Deiruna-Aga e si diresse a ovest lungo il confine tra Siria e Turchia.

3. USA

La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha accusato il presidente Donald Trump per due motivi: abuso di potere e ostruzione al Congresso sull’impeachment. L’incontro alla Camera dei rappresentanti è durato 11 ore. I democratici, che hanno la maggioranza nella camera bassa del Congresso degli Stati Uniti, hanno votato per l’impeachment, i repubblicani erano contrari. Successivamente, il caso va al Senato.

4. India

Giovedì, almeno 11 grandi città dell’India ospiteranno proteste di massa contro l’adozione della legge sulla cittadinanza. NDTV ha riferito che la polizia ha rifiutato di rilasciare il permesso di detenere azioni in tre città: Nuova Delhi, Lucknow e Bangalore. Nonostante la mancanza del permesso di tenere dimostrazioni, le proteste possono ancora aver luogo, osserva il canale. A Nuova Delhi, le autorità stanno adottando maggiori misure di sicurezza, le scuole sono chiuse in diverse aree della città e il trasporto pubblico è limitato nelle aree in cui sono previsti spettacoli. In alcune aree di Nuova Delhi, le comunicazioni mobili e Internet sono temporaneamente disabilitate

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Terroristische Provokationen in Idlib Александра Донцова Konteradmiral Alexander Grinkewitsch, stellvertretender Leiter des russischen Zentrums für die Versöhnung der Kriegsparteien in Syrien, gab bekannt, dass Kämpfer der in der Russischen Föderation verbotenen Terroristengruppe […] Provocazioni militanti a Idlib Александра Донцова Il contrammiraglio Alexander Grinkevich, vice capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria, ha annunciato che i militanti del gruppo terroristico Hayat Tahrir al-Sham, bandito nella […] Las provocaciones de los rebeldes en Idlib Александра Донцова Alexander Grinkevich, el subjefe del Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso, informó que los rebeldes de “Hayat Tahrir al-Sham” (la organización terrorista que que está prohibida en la Federación de […] Terrorist provocations in Idlib Александра Донцова The deputy head of the Russian Center for the Reconciliation of the Warring Parties in Syria, Rear-Admiral Alexander Grinkevich, reported about a preparation of provocations, with the use of poisonous substances, in the south […] Crash d’avion dans le nord de l’Iran Александра Донцова 1.Etats-Unis S’exprimant lors du débat politique général de la 75e session de l’Assemblée générale des Nations Unies, le chef du gouvernement d’accord national libyen Fayez el-Sarraj a déclaré que les parties au […] Flugzeugabsturz im Nordiran Александра Донцова 1. Libyen Der Chef der libyschen Regierung der Nationalen Übereinkunft, Fayiz as-Sarradsch, sagte auf der allgemeinen politischen Debatte der 75. Sitzung der UN-Generalversammlung, dass die Konfliktparteien in Libyen ohne den […]
Наверх Наверх