La città di Sarakib sotto il controllo del CAA

  
0

Lunedì il Centro russo per la riconciliazione delle parti in guerra ha dichiarato che «gli aerei dell’aeronautica turca non hanno violato il confine di stato della Siria, non sono stati registrati attacchi contro le posizioni delle truppe siriane». Si noti che lunedì sera i soldati turchi sono stati attaccati dalle forze governative siriane a Idlib, che hanno sparato contro i terroristi, perché la parte turca non ha avvertito la Russia dei loro movimenti. In precedenza, il presidente turco ha affermato che i combattenti dell’F-16 e gli equipaggi di artiglieria della Turkish Air Force hanno attaccato obiettivi a Idlib in risposta al bombardamento delle truppe turche.

Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha affermato che l’invio di aiuti militari a Idlib siriano ha lo scopo di rafforzare i posti di osservazione. Al momento, 12 posti di osservazione dell’esercito turco operano nella provincia siriana di Idlib. Cavusoglu ha anche affermato che Russia e Turchia stanno collaborando per ridurre le tensioni in Idlib. Secondo il ministro, i processi di Astana e Sochi nell’insediamento siriano continuano a funzionare, ma sono stati danneggiati.

La delegazione russa partirà per la Turchia per condurre negoziati sulla situazione nella zona di de-escalation nella provincia di Idlib. Lo ha affermato venerdì il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu sul canale televisivo NTV. Cavusoglu afferma che «continua l’aggressione del regime [del presidente siriano Bashar al-Assad] a Idlib». In precedenza, il ministero degli Esteri russo ha osservato che nelle ultime settimane si è verificato un aggravamento della situazione nella zona di de-escalation di Idlib.

Al Mayadeen riferisce che l’esercito siriano è entrato mercoledì nella città di Sarakib, che è stato un avamposto di terroristi del gruppo Jebhat al-Nusra (illecito nella Federazione Russa) nella provincia di Idlib. L’esercito siriano ha iniziato a ripulire le aree residenziali di Sarakib dopo che è stato lasciato da bande. Il canale riferisce anche che le unità dell’esercito siriano stanno inseguendo i terroristi in ritirata da Sarakib e rilasciata mercoledì, la città di Duir, situata a nord della città, che è stata presa sotto controllo dopo una feroce battaglia con il nemico.

Igor Konashenkov, portavoce del ministero della Difesa russo, ha dichiarato che il passeggero Airbus-320 con 172 passeggeri a bordo è quasi andato a fuoco durante un attacco aereo israeliano a Damasco nella notte del 6 febbraio. L’aereo che ha volato Teheran — Damasco, è atterrato all’aeroporto di Damasco. «È stato solo grazie alle azioni operative dei dispatcher aeroportuali e all’efficace funzionamento del sistema di controllo del traffico aereo automatizzato che siamo riusciti a far uscire il passeggero Airbus-320 dall’area interessata della difesa aerea siriana e atterrarlo in sicurezza nel più vicino aeroporto alternativo — presso la base aerea russa di Khmeimim», ha detto il generale Konashenkov. che «lo stato maggiore israeliano ha condotto operazioni militari in volo utilizzando per coprire o bloccare la risposta delle forze di difesa aerea siriane di aerei civili con passeggeri caratteristica della forze aeree israeliane

Reuters, citando fonti, ha affermato che gli Stati Uniti hanno sospeso per un tempo indefinito un programma congiunto con la Turchia su un drone statunitense per condurre voli di ricognizione sui territori in cui si trovano le forze armate dei curdi siriani. I voli sono stati volati da droni americani disarmati dalla base militare di Incirlik, che viene utilizzata dalle forze aeree di Turchia e Stati Uniti. La decisione è stata presa dopo che Ankara ha lanciato l’operazione transfrontaliera «Fonte della pace» in Siria. Non vi è alcuna conferma ufficiale da parte del Ministero della Difesa Nazionale della Turchia e del Pentagono.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Ukrainische Streitkräfte verübten einen Artillerie-Angriff auf die Volksrepublik Lugansk Александра Донцова 1. Die Volkspolizei berichtete, dass die Kiewer Sicherheitskräfte am 18. Februar Siedlungen der Volksrepublik Lugansk angegriffen hätten, um tote und verletzte Saboteure zu evakuieren, die versuchten, sich den Positionen der […] Le forze armate ucraine hanno inflitto un massiccio attacco di artiglieria alla RPL Александра Донцова 1. La polizia popolare ha affermato che il 18 febbraio le forze di sicurezza di Kiev hanno inferto un duro colpo agli insediamenti RPL al fine di evacuare i sabotatori morti e feriti che hanno cercato di avvicinarsi alle […] La Fuerza Armada de Ucrania realizó un ataque de artillería contra la República Popular de Lugansk Александра Донцова 1.La Milicia Popular informó que el 18 de febrero, las fuerzas de seguridad de Kiev habían atacado los lugares poblados de la República Popular de Lugansk para evacuar a los saboteadores muertos y heridos que intentaban […] Les Forces armées de l’Ukraine portent une frappe d’artillerie massive contre la RPL Александра Донцова 1. Le 18 février, les forces de sécurité de Kiev avaient porté une frappe massive contre des localités de la RPL (République populaire autoproclamée de Lougansk) afin d’évacuer les agents de diversion morts et blessés qui […] The Ukrainian forces inflicted a massive shelling on the LPR Александра Донцова 1 The LPR People’s Militia reported that on 18th of February the Ukrainian troops carried out a massive shelling of the LPR settlements in order to evacuate their dead and wounded saboteurs that were trying to get closer to […] Attacco sull’Arabia Saudita Александра Донцова Il colonnello Turki al-Maliki, portavoce della coalizione araba guidata da Riyadh, ha detto che i sistemi di difesa aerea dell’Arabia Saudita hanno intercettato e distrutto missili balistici lanciati dai sostenitori del […] El ataque contra Arabia Saudita Александра Донцова Turki al-Maliki, el coronel y el portavoz de la coalición árabe liderada por Riad, declaró que los sistemas de defensa aérea de Arabia Saudita habían interceptado y habían destruido los misiles balísticos lanzados por los […] Les Frappes contre l’Arabie saoudite Александра Донцова Le colonel Turki al-Maliki, porte-parole de la coalition dirigée par l’Arabie saoudite, a déclaré que les systèmes de défense aérienne saoudiens avaient intercepté et détruit des missiles balistiques tirés par des […] Strike upon Saudi Arabia Александра Донцова Colonel Turki al-Maliki, the official representative of the Arabian coalition, led by Riyadh, announced that the Saudi Arabian air defense systems intercepted and destroyed ballistic missiles, launched in the direction of […]
Наверх Наверх