La visita senza preavviso di Trump in Iraq || Riassunto delle notizie, il 27 dicembre 2018

  
0

l Consiglio di sicurezza nazionale e di difesa dell’Ucraina ha approvato la decisione di introdurre nuove sanzioni contro la Russia, ha detto il servizio stampa del Consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa. Ulteriori sanzioni si applicano a persone fisiche e giuridiche, riferisce TASS. «È stato deciso di sostenere l’imposizione di sanzioni, principalmente su persone giuridiche e individui — aziende russe, uomini d’affari, politici e deputati, agenti delle forze dell’ordine che hanno attivamente sostenuto o contribuito ad azioni aggressive contro l’Ucraina», ha detto il servizio stampa del Consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha visitato l’Iraq con una visita senza preavviso, ha riferito la Casa Bianca mercoledì sera. «Il presidente Trump e sua moglie sono andati in Iraq a notte fonda per parlare con i militari e i loro comandanti e ringraziarli per il loro servizio di successo e augurare loro un buon Natale», ha detto la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders. Durante la visita, Trump ha detto che Washington non aveva intenzione di ritirare le truppe dall’Iraq e potrebbe usare l’Iraq come base in caso di azioni in Siria. Secondo Trump, se gli Stati Uniti vedono che «qualcosa accade all’ISIS che non piace» a Washington, allora la parte americana avrà l’opportunità di «colpirli così rapidamente e così duramente da non capire cosa sia successo».

L’aviazione israeliana ha effettuato un attacco nell’area di Damasco, ha detto un funzionario della sicurezza israeliano in condizioni di anonimato. Secondo lui, gli aerei israeliani colpivano il magazzino iraniano e gli obiettivi logistici che venivano usati per fornire armi a Hezbollah. Anche il cannone antiaereo siriano, che ha sparato contro gli aerei israeliani, è stato distrutto. Ufficialmente, Israele non conferma o nega il coinvolgimento in un attacco aereo, riferisce RIA Novosti, citando la Associated Press. Il richiamo aereo è durato un’ora e mezza, senza precedenti di duratara.

L’ignizione dei materiali da costruzione è considerata una causa preliminare dell’incendio nella miniera di Uralkali a Solikamsk, ha detto il capo del ministero delle Emergenze Yevgeny Zinichev. «Ci sono versioni. E ‘troppo presto per parlarne, ma crediamo che questo sia un incendio di materiali da costruzione, ci sono state riparazioni lì «, ha detto Zinichev a Ria “Novosti” sul canale Russia 24. Martedì scorso, il tribunale della città di Solikamsk nella regione di Perm ha arrestato quattro sospetti in un incidente con mine, che ha ucciso nove persone. Questi sono dipendenti dell’organizzazione contraente che ha svolto il lavoro. 

главноеитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Bergkarabach. Kampfhandlungen Александра Донцова Das Verteidigungsministerium Aserbaidschans berichtete, dass die Kämpfe in der Zone des Bergkarabach-Konflikts über die gesamte Länge der Front andauern. Es wird berichtet, dass am Donnerstag und in der Nacht zum 23. Oktober […] Le Haut-Karabakh. Les hostilités Александра Донцова Le ministère azerbaïdjanais de la Défense a déclaré que les batailles dans la zone de conflit du Haut-Karabakh se poursuivaient le long du front. Jeudi et dans la nuit du 23 octobre, les hostilités se sont poursuivies avec […] Nagorno Karabakh. Azioni di combattimento Александра Донцова Il ministero della Difesa dell’Azerbaigian ha riferito che le battaglie nella zona del conflitto del Nagorno Karabakh sono in corso lungo l’intera lunghezza del fronte. È stato riferito che giovedì e venerdì sera […] Nagorno-Karabaj. Los combates Александра Донцова El Ministerio de Defensa de Azerbaiyán informó que el jueves y el viernes por la noche continuaban las hostilidades en las direcciones de Agdere-Agdam, Fizuli-Hadrut-Jebrail y Gubadly-Zangilan, en la zona del conflicto, en […] Nagorno-Karabakh. Combat action Александра Донцова The Azerbaijani Defense Ministry reported that the fighting in the Nagorno-Karabakh conflict zone continues at the entire frontline. It was reported that the fighting continued on 22nd and 23rd of October in the Agder, […] Итоги недели 24 октября 2020 года Влад Николаев Минобороны Азербайджана сообщило, что бои в зоне нагорнокарабахского конфликта идут на всей протяженности фронта. Сообщается, что в четверг и в ночь на пятницу с различной интенсивностью продолжались боевые действия на […]
Наверх Наверх