Le forze di difesa israeliane attaccano le strutture militari iraniane

  
0

Mercoledì notte, diversi missili israeliani sono stati intercettati dalle forze siriane nell’area di Damasco. È stato riferito dall’agenzia statale siriana SANA. Secondo l’agenzia, gli aerei militari israeliani hanno lanciato diversi attacchi alla periferia di Damasco. Si noti che la maggior parte dei missili sono stati in grado di intercettare.

Continuando il tema …

L’edizione israeliana di Gharetz ha riferito che le forze di difesa israeliane hanno attaccato circa 20 obiettivi in ​​Siria, più della metà dei quali appartenenti alle forze iraniane. «Mercoledì l’esercito israeliano ha annunciato di aver attaccato molti obiettivi appartenenti alle forze iraniane di Quds e all’esercito di Bashar al-Assad in Siria», ha detto RIA Novosti al quotidiano israeliano.

La seconda più grande centrale idroelettrica in Siria Tishrin, che si trova nella provincia di Aleppo, passò sotto il controllo delle forze governative. Lo ha riferito ai giornalisti il ​​rappresentante del comando delle forze armate RF in Siria Boris Fomichev. La centrale idroelettrica è attualmente operativa e fornisce elettricità nelle province di Aleppo e Racca. La polizia militare russa inizierà a pattugliare l’area di questa struttura strategicamente importante da lunedì.

La polizia militare russa ha ampliato la zona di pattuglia in Siria, rendendo la base abbandonata degli Stati Uniti Sirrin un punto di controllo. A proposito di questo «RIA Novosti», ha detto l’ufficiale di polizia militare Safar Safarov. «Da quando gli americani se ne sono andati, siamo passati sotto la responsabilità dell’intero territorio del cantone di Manbij e dell’area circostante», ha affermato. Il comandante dell’aerodromo Metras ha dichiarato che sono attualmente in corso lavori di ingegneria e sistemazione del territorio per il personale.

Un incontro internazionale per risolvere la situazione in Siria si terrà a Nur Sultan il 10-11 dicembre. Lo ha annunciato venerdì il ministro degli affari esteri del Kazakistan, Mukhtar Tleuberdi. Il tredicesimo incontro internazionale ad alto livello sulla Siria si è tenuto nella capitale del Kazakistan l’1-2 agosto. Hanno partecipato delegazioni di paesi garanti: Russia, Iran e Turchia, nonché il governo della Siria e l’opposizione armata siriana.

L’FSB della Russia ha denunciato la detenzione di due leader e sette membri dell’organizzazione terroristica internazionale Hizb ut-Tahrir bandita nella Federazione Russa, che ha creato reti chiuse di sostenitori nelle regioni. Lo ha riferito TASS al Center for Public Relations (CSP) dell’FSB della Russia. Secondo l’intelligence, usando le misure della cospirazione durante gli incontri, hanno diffuso l’ideologia terroristica tra i residenti, reclutando i musulmani locali nei loro ranghi. Durante la detenzione nei loro luoghi di residenza, è stata sequestrata una quantità significativa di materiale di propaganda vietato in Russia, mezzi di comunicazione, mezzi di archiviazione elettronici che hanno usato per condurre attività illegali. Casi penali sono stati aperti da unità investigative delle agenzie di sicurezza contro i detenuti. Sono in corso operazioni di ricerca e azioni investigative.

главное за суткиитоги дняновости
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

En la República Popular de Donetsk se aprobó la ley sobre la frontera estatal Александра Донцова 1. El 2 de diciembre entró en vigor una “ley sobre una frontera estatal de la República Popular de Donetsk”. En virtud de la ley la frontera estatal de la república está en la línea de las fronteras administrativas de la […] Les Etats-Unis ont repris les négociations avec les talibans Александра Донцова 1 Afghanistan Les États-Unis et le mouvement radical des talibans peuvent signer, cette semaine, un accord de paix et lancer la première trêve de 48 heures en Afghanistan, informe RIA Novosti en se référant à une source. […] USA nehmen Gespräche mit Taliban wieder auf Александра Донцова 1. Afghanistan Die USA und die radikale Taliban-Bewegung können diese Woche ein Friedensabkommen unterzeichnen und den ersten 48-Stunden-Waffenstillstand in Afghanistan einleiten. Dies wird von RIA Novosti unter Berufung auf […] Gli Stati Uniti riprendono i colloqui con i talebani Александра Донцова 1. Afghanistan Gli USA e il movimento radicale talebano possono firmare un accordo di pace questa settimana e lanciare il primo cessate il fuoco di 48 ore in Afghanistan. È stato riferito da RIA Novosti con riferimento alla […] America reanudó las negociaciones con los talibanes Александра Донцова 1.Afganistán Las Noticias de RIA informan que esta semana los EE.UU. y el movimiento radical de “Talibán” podrán firmar el Acuerdo de Paz y cesar el fuego en Afganistán durante 48 horas. Antes, el domingo los talibanes […] Тhe US resumed the talks with the Taliban Александра Донцова 1 Afghanistan «The US and the Taliban can sign a peace agreement during this week, and launch the first 48-hour ceasefire in Afghanistan» — the RIA NEWS reports while citing their source. On Sunday, the […] La loi sur la frontière d’État adoptée dans la République populaire autoproclamée de Donetsk Александра Донцова 1. Le 2 décembre, la loi Sur la frontière de l’État de la République populaire autoproclamée de Donetsk est entrée en vigueur. Le document est publié sur le site officiel du Conseil populaire de la RPD. Selon la loi, la […] In der DVR wurde das Gesetz über die Staatsgrenze verabschiedet Александра Донцова 1. Am 2. Dezember trat das „Gesetz über die Staatsgrenze der Volksrepublik Donezk“ in Kraft. Das Dokument wird auf der offiziellen Website des Volksrates der DVR veröffentlicht. Laut Gesetz wird die Staatsgrenze der Republik […] Nel RPD ha adottato una legge sul confine di stato Александра Донцова 1. Il 2 dicembre è entrata in vigore la legge «Al confine di stato della Repubblica popolare di Donetsk». Il documento è pubblicato sul sito ufficiale del Consiglio popolare del RPD. Secondo la legge, il confine di […]
Наверх Наверх