Proteste a Minneapolis

  
0

1.

Gli Stati Uniti

Fox News riferisce che le forze dell’ordine di New York hanno arrestato più di 40 persone che hanno partecipato alle proteste giovedì in relazione alla morte dell’afroamericano George Floyd, che è stato arrestato dalla polizia a Minneapolis. È stato riferito che le manifestazioni in città in alcuni casi si sono intensificate in scontri con la polizia. Furono feriti quattro poliziotti, portati negli ospedali cittadini. Come sottolineato dalla compagnia televisiva, hanno trovato un coltello con uno dei detenuti. La CNN riferisce che la polizia ha arrestato una troupe televisiva. Il gruppo è stato arrestato dal vivo mentre copriva le proteste a Minneapolis. La stazione televisiva ha pubblicato il video corrispondente sul suo sito Web. I motivi della detenzione non sono ancora stati specificati.

2.

Libia

L’agenzia di stampa TASS, citando una fonte militare libica, riferisce che l’esercito nazionale libico del maresciallo di campo Khalifa Haftar ha preso il pieno controllo di una delle aree strategiche nella periferia di Tripoli, eliminando la formazione del governo di accordo nazionale. Secondo la fonte, l’LNA dopo gli scontri con le forze del PNS ha occupato il villaggio di Al-Khira, situato a 50 km a sud-ovest della capitale. Allo stesso tempo, ha notato che l’LNA è stata così in grado di bloccare l’importante rotta che collega Tripoli e un’altra città strategicamente importante di Garyan, catturata dai sostenitori del PNS nel giugno dello scorso anno. È stato anche riferito che in precedenza si sono verificati scontri violenti in altre aree alla periferia di Tripoli. Durante gli scontri, il nemico subì gravi perdite di manodopera e di equipaggiamento e molti mercenari catturati dalla Siria combattendo dalla parte del governo di Tripoli furono catturati.

3.

Siria

Il canale televisivo Al-Mayadin ha riferito di una sparatoria tra unità curde che fanno parte della coalizione delle forze siriane e delle forze turche, nonché gruppi di opposizione armata siriana. La sparatoria è avvenuta nella regione di confine di Abu Rasayn, nel nord della provincia di Hasek. Il canale riferisce che i combattenti delle «Forze della Siria democratica» hanno aperto il fuoco sul nemico in otto villaggi. In precedenza, i curdi hanno accusato i militanti dell’opposizione di aver deliberatamente dato fuoco a campi di grano e orzo, il che avrebbe potuto privare i residenti locali del raccolto. Ankara e l’opposizione siriana combattendo sotto i suoi auspici hanno incolpato la popolazione nel nord di Hasek per il sostegno ai combattenti curdi.

4.

Siria

L’agenzia governativa siriana SANA, citando fonti locali, ha riferito che gli Stati Uniti hanno inviato ulteriori attrezzature militari nel nord-est della provincia di Hasek. Questa tecnica verrà utilizzata per rafforzare le basi americane esistenti nell’area. L’agenzia riferisce che un convoglio con veicoli blindati e varie attrezzature, comprese le apparecchiature di comunicazione, è stato dispiegato dall’Iraq attraverso il checkpoint di El Valid. Secondo fonti dell’agenzia, sei veicoli corazzati americani hanno lasciato il villaggio iracheno di Al-Mahmoudiya, che si trova a sud del checkpoint Al-Valid. Attraversarono il confine tra Siria e Iraq e si diressero verso uno dei giacimenti petroliferi siriani controllati dagli Stati Uniti.

5.

Afghanistan

Tolo News, citando una dichiarazione del rappresentante del governatore di Parvan, Wahida Shahkar, ha affermato che i talebani radicali hanno attaccato un checkpoint nella provincia di Parwan, nel nordest dell’Afghanistan. Come risultato dell’attacco, almeno sette militari furono uccisi e un altro ferito. Una fonte del servizio di sicurezza ha dichiarato che almeno 10 truppe sono state uccise a seguito dell’attacco al checkpoint.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновости
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Israel atacó a las unidades chiítas en Siria Александра Донцова 1.Siria. El canal de televisión Al Hadath informó que la Fuerza Aérea Israelí había atacado el puesto del mando de las unidades chiítas de Hezbollah que luchaban junto con el ejército sirio. Los ataques se realizaron en la […] Израиль атаковал шиитские отряды в Сирии || Итоги дня 06.05.2021 Влад Николаев Израильские ВВС нанесли удары по командному пункту шиитских отрядов «Хезболлах», воюющих на стороне сирийской армии. Об этом сообщил телеканал Al Hadath. Удары были нанесены в сирийской провинции Эль-Кунейтра в 40 […] Сирийские ПВО отразили атаку Израиля || Итоги дня 05.05.2021 Влад Николаев Сирийские средства ПВО отразили ракетную атаку со стороны Израиля в районе провинции Латакия и города Масьяф в провинции Хама. Силам противовоздушной обороны удалось сбить несколько ракет. Удар был нанесен по складу […] Los sistemas de defensa aérea de Siria rechazaron el ataque israelí Александра Донцова 1.Siria. La agencia siria SANA informó que los sistemas de defensa aérea de Siria habían rechazado un ataque con misiles realizado por Israel en la provincia de Latakia y la ciudad de Masyaf, en la provincia de Hama. El […] The Syrian air defenses repelled an Israeli attack Александра Донцова 1 Syria The Syrian air defenses repelled a missile attack from Israel at the Latakia province, and at the city of Masyaf, in the Hama province. The air defenses managed to shoot down several incoming missiles. The Syrian news […] Обстановка на линии фронта за сутки: версии сторон Александра Донцова Донецкая Народная Республика Вооруженные формирования Украины за сутки два раза обстреляли территорию ДНР, огонь велся на донецком направлении. Об этом сегодня сообщило представительство Республики в Совместном центре […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: