Proteste in Armenia

  
0

1. Iraq

Il portale Axios, citando fonti, ha detto che gli Stati Uniti stanno valutando la possibilità di chiudere l’ambasciata a Baghdad dopo attacchi missilistici sulla «zona verde» di Baghdad, dove si trovano agenzie governative e missioni diplomatiche straniere. Il bombardamento è avvenuto domenica. Otto razzi sono caduti nella «zona verde», uccidendo un cittadino iracheno. L’edificio dell’ambasciata degli Stati Uniti ha subito lievi danni. Il segretario di Stato americano Michael Pompeo ha incolpato le milizie sostenute dall’Iran responsabili dell’incidente.

2.Armenia

Un’azione di protesta ha avuto luogo vicino al Palazzo del Governo a Yerevan. Le forze speciali della polizia armena hanno istituito un cordone per impedire agli attivisti dell’opposizione di bloccare l’edificio del governo. Nell’edificio del governo armeno sono arrivate anche forze aggiuntive del ministero degli Interni. I dipendenti delle unità erano dotati di scudi ed elmetti. Si sono uniti al cordone all’ingresso del palazzo del governo. L’agenzia di stampa TASS ha riferito che dopo che i manifestanti hanno cercato di non far entrare le auto del governo nel cortile del palazzo del governo, è iniziata una zuffa. Poi sono iniziati gli arresti dei manifestanti. Il servizio stampa della polizia armena ha riferito che 69 attivisti sono stati arrestati durante la manifestazione dell’opposizione vicino al palazzo del governo. «Al momento, 69 cittadini sono stati arrestati che hanno partecipato all’azione vicino al palazzo del governo», si legge nel messaggio. Mercoledì scorso, Gegham Manukyan, un rappresentante del partito di opposizione Dashnaktsutyun, ha chiesto di bloccare «tutte le entrate e le uscite del palazzo del governo» in modo che il primo ministro Nikol Pashinyan e i membri del governo «non potessero entrare nell’edificio».

3. Armenia

Il servizio stampa del governo armeno ha riferito mercoledì che il primo ministro armeno Nikol Pashinyan ha molto apprezzato «le attività del ministero russo per le emergenze per ripristinare la vita normale in Nagorno-Karabakh». Lo ha annunciato Pashinyan in un incontro con il capo del ministero russo per le emergenze Yevgeny Zinichev. Pashinyan ha sottolineato che l’Armenia è interessata «all’ulteriore sviluppo della cooperazione con la Russia in tutti i settori, compresa la sicurezza, l’economia e la sfera umanitaria». Zinichev, a sua volta, ha parlato in dettaglio delle attività umanitarie del ministero russo per le emergenze in Nagorno-Karabakh. Il capo del ministero russo per le emergenze ha osservato che il trasporto di merci umanitarie e altri lavori viene svolto senza problemi, in stretta collaborazione con i partner armeni.

4. Nagorno-Karabakh

Il ministero per le situazioni di emergenza della Federazione Russa ha riferito che gli aiuti umanitari per la popolazione del Nagorno-Karabakh sono stati forniti integralmente. «Il 23 dicembre, un altro lotto di vagoni ferroviari con carichi umanitari è arrivato per il Nagorno-Karabakh. Nove vagoni hanno consegnato 127 tonnellate di profili metallici, 10.000 metri cubi di vetro, 2.200 articoli per la casa, 400 forni prefabbricati ad alta intensità di calore», dice il messaggio. In totale, dall’11 al 23 dicembre, sono arrivate in Karabakh 54 carrozze con aiuti umanitari per un peso complessivo di circa 1.2mila tonnellate.

5. Iraq

Il canale televisivo iracheno Rudaw ha riferito che un incendio in una raffineria di petrolio vicino al centro amministrativo della provincia di Erbil, nel Kurdistan iracheno, ha ucciso tre persone. Un altro lavoratore è rimasto gravemente ferito e bruciato. La Protezione Civile locale ha riferito che l’incendio è scoppiato in un magazzino situato nella parte centrale della raffineria. L’incendio è localizzato. Le autorità locali hanno iniziato a indagare sull’incidente, determinando le cause dell’incendio e dei danni all’impianto.

6. Moldova

Maia Sandu è entrata in carica come presidente della Moldova. L’inaugurazione del presidente eletto della Moldova è avvenuta oggi alla presenza di parlamentari, membri della Corte costituzionale e diplomatici stranieri. La cerimonia è stata trasmessa dal canale televisivo Moldova 1. Igor Dodon, che ha lasciato la presidenza, e i deputati del Partito socialista che lo sostengono non hanno preso parte giovedì alla cerimonia di inaugurazione. Secondo Dodon, secondo il protocollo, non è tenuto a partecipare alla cerimonia, nella quale non ha altro ruolo se non quello di spettatore. Ma allo stesso tempo è obbligato a partecipare alla cerimonia del trasferimento del potere, che avrà luogo dopo l’inaugurazione nell’edificio dell’amministrazione presidenziale.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.


главное за суткиитоги дняновости
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Turquía acordó controlar el aeropuerto de Kabul || Спецвыпуск 29.08.2021 Александра Донцова 1.Buenos días, en el aire estoy yo, Svetlana Borónina, voy a presentarles noticas especiales de ANNA News. 2.El canal de televisión Al Jazeera informa que Turquía apoyó la propuesta de “Talibán” (el movimiento radical que […] Turkey agreed to control Kabul airport || Спецвыпуск 29.08.2021 Александра Донцова This is a special program from the ’ANNA NEWS’. I am Constantine Reztsov. Turkey agreed on the Taliban’s proposal to take control of the airport in the capital of Afghanistan — the ’Al Jazeera’ TV reported while citing […] Теракт в Кабуле || Итоги недели 28.08.2021 Влад Николаев В результате взрывов у международного аэропорта Кабула погибло уже по меньшей мере 170 человек, сообщили в Минздраве Афганистана. Большинство погибших — афганцы. Известно о гибели 13 американских военнослужащих и как минимум […] El acto terrorista en Kabul Александра Донцова El Ministerio de Salud afgano informó que como resultado de las explosiones que se habían producido en el aeropuerto internacional de Kabul, al menos a 170 personas habían muerto. La mayoría de los muertos son afganos. Se […] A terrorist attack in Kabul Александра Донцова The explosions at the Kabul international airport have already killed at least 170 people — the Afghan Ministry of Health reported. Most of the victims are Afghans. It was reported that 13 US servicemen and at least 28 […] Украинские войска понесли потери в Донбассе Александра Донцова Украинская армия продолжает обстреливать территорию Донецкой Народной Республики. Так, накануне вечером в результате обстрела со стороны украинской армии поселка Старомихайловка, расположенного на западе Донецка, получили […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: