Sono stati trovati i corpi di tutti e nove i morti a Solikamsk

  
0

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione sulle violazioni dei diritti umani in Crimea, che è stata proposta all’esame dell’Ucraina. 65 paesi hanno votato per il documento, compresi gli Stati Uniti e la maggior parte dei paesi dell’UE, 27 hanno votato contro, altri 70 paesi si sono astenuti. Gennady Kuzmin, vice rappresentante permanente della Russia presso l’ONU, ha definito il documento «puramente anti-russo, falso, furbo e privo di significato nel suo contenuto». Ha sottolineato che la Russia garantisce la protezione dei diritti e delle libertà sul suo territorio, anche in Crimea. In precedenza, il Comitato economico dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha rifiutato di stanziare fondi per finanziare questa risoluzione, il che, secondo Kuzmin, rende il documento privo di significato.

Nella miniera «Uralkali» i soccorritori Solikamsk hanno trovato i corpi di tutti e nove i minatori morti. Due corpi sono stati trovati al primo livello, al secondo livello e al terzo livello — i corpi di altre sette persone. I costruttori sono riusciti a raggiungere i corpi solo dal settimo tentativo. Il governatore della regione di Perm, Maxim Reshetnikov, ha offerto le condoglianze alle famiglie e agli stretti costruttori. La società di costruzioni pagherà i parenti delle vittime 2 milioni di rubli ciascuno.

Trump ha confermato che il rappresentante speciale per combattere lo «Stato islamico» (IG, vietato nella Federazione Russa) ha rassegnato le dimissioni Brett Makgurk. Il presidente ha detto che la decisione di Makgurk era «posturing» e che ha dovuto lasciare il suo posto a febbraio 2019 comunque. In precedenza è stato riferito che Makgurk si è dimesso per protesta contro la decisione del tram di ritirare le truppe dalla Siria. Secondo il rappresentante speciale, nonostante l’IS e perse la sua struttura organizzativa, i militanti non sono stati ancora definitivamente sconfitti e il ritiro delle truppe potrebbe portare a una rinascita dell’ISIS.

L’ambasciata russa a Londra ha accusato il Regno Unito di «incitare l’Ucraina a nuove provocazioni militari». Così nella missione diplomatica hanno commentato le parole del ministro della Difesa Gavin Williamson che Londra ha inviato la nave Echo a Odessa per «inviare un segnale alla Russia». Un portavoce dell’ambasciata ha sottolineato che il viaggio del capo del dipartimento militare britannico a Odessa è «particolarmente rivelatore nelle condizioni di preparazione da parte del regime di Poroshenko di una manifestazione militare il 24 e 25 dicembre per prolungare la legge marziale che ha imposto alla vigilia delle elezioni presidenziali».

A seguito dello tsunami in Indonesia, sono morte almeno 168 persone, 745 sono rimaste ferite. Mancano ancora altre 30 persone. Queste cifre sono inconcludenti: i soccorritori non riescono ancora a raggiungere tutte le comunità colpite. L’ambasciata russa chiarisce se ci sono cittadini russi tra morti e feriti.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!
ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: