Combattente LNA ha attaccato l’aeroporto di Tripoli || Riassunto delle notizie, il 9 aprile 2019

  
0

Il Supremo Consiglio di sicurezza nazionale dell’Iran ha riconosciuto il comando centrale delle forze armate statunitensi e le forze ad esso associate da un’organizzazione terroristica straniera, ha riferito Interfax, citando l’agenzia Mehr. Questa decisione è stata presa in risposta all’inserimento da parte di Washington delle unità d’élite delle Forze armate iraniane — il Corpo delle guardie della rivoluzione islamica (IRGC) nella lista delle organizzazioni terroristiche. In precedenza, il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif ha inviato una lettera al presidente iraniano Hassan Rouhani per chiedere una rappresaglia contro gli Stati Uniti. Nella lettera, ha accusato il comando centrale degli Stati Uniti di «supporto segreto ed esplicito di gruppi terroristici nella regione e di interventi diretti nelle attività terroristiche». Ricordiamo, lunedì, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato la sua decisione di includere il «Corpo delle guardie della rivoluzione islamica» nella lista delle organizzazioni terroristiche.

Il combattente dell’Esercito nazionale libico (LNA), il feldmaresciallo Khalafa Khaftar, ha sparato all’aeroporto internazionale di Tripoli martedì mattina, secondo Sky News Arabia. Lo scopo del raid era la posizione delle forze armate fedeli al governo dell’Accordo Nazionale (PNS) nella capitale, Faiz Saraj. Sulle conseguenze del bombardamento di informazioni non è stato ancora segnalato, riferisce il fatto quotidiano. Ricordiamo, il 4 aprile, Haftar ha ordinato un attacco a Tripoli, il 5 aprile, l’aeroporto internazionale è stato preso sotto controllo. Lunedì, l’esercito nazionale libico ha annunciato l’istituzione del controllo sulla maggior parte delle aree suburbane di Tripoli. Il governo dell’Accordo nazionale annunciò l’inizio di una controffensiva contro l’esercito di Haftar.

Le elezioni parlamentari sono iniziate in Israele. I seggi elettorali sono aperti alle 07:00 e funzioneranno fino alle 22:00. Segnalato dalla Associated Press. Secondo la CEC, oltre 6 milioni di elettori potranno votare in Israele a queste elezioni. Secondo gli ultimi sondaggi di opinione pubblica, i principali contendenti per la vittoria alle elezioni sono il partito Likud dell’attuale primo ministro Benjamin Netanyahu e il blocco centrista dei partiti Kahol-Lavan guidati dall’ex capo dello Stato maggiore dell’esercito israeliano Beni Ganz. Come notato, dipende dai risultati delle elezioni se l’attuale primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sarà in grado di mantenere il suo incarico.

Gli Stati Uniti possono imporre sanzioni contro l’Egitto nel caso del Cairo che compra aerei militari russi, riferisce Interfax, citando una dichiarazione di un rappresentante della Casa Bianca in un briefing sull’imminente riunione di martedì dei presidenti degli Stati Uniti ed Egitto, Donald Trump e Abdel Fattah al-Sisi. Ha anche affermato che l’amministrazione non ha avuto «grande flessibilità» secondo la legge «Contrastare gli oppositori dell’America attraverso sanzioni», che prevede misure sanzionatorie nei confronti di coloro che sono coinvolti in transazioni significative con i settori della difesa o dell’intelligence russa e ha notato che gli Stati Uniti hanno già affrontato situazione simile con Cina, India e Turchia. Il funzionario ha anche chiesto «paesi che desiderano mantenere ed espandere le loro relazioni con gli Stati Uniti nella sfera militare, prendere molto sul serio questa legge».

Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

l bombardamento nel Donbass non si ferma Александра Донцова 1. La mancanza di reazione della comunità internazionale ai crimini di guerra in Ucraina ha portato all’impunità e violazioni sistematiche del diritto umanitario da parte dell’esercito ucraino nel Donbass, ha […] La responsabilità del crollo del Trattato INF spetta agli Stati Uniti Александра Донцова Il Ministero della Difesa russo ha accusato gli Stati Uniti di aver sviluppato un nuovo missile terrestre durante il periodo del Trattato sui missili a raggio intermedio e a corto raggio (Trattato INF). «Accuse non […] La guerra en Siria ha terminado Александра Донцова 1.Siria Sergei Lavrov, el Jefe del Ministerio de Relaciones Exteriores de la Federación de Rusia, declaró que la guerra en Siria había terminado. Al mismo tiempo, Lavrov destacó que en los territorios que no están bajo el […] La guerra in Siria è finita Александра Донцова 1. Siria Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov in un’intervista al quotidiano Trud ha dichiarato che la guerra in Siria è finita. «La guerra in Siria è davvero finita. Il paese sta gradualmente tornando a […] Israele si prepara alla guerra contro Hamas Александра Донцова 1. USA Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump sta valutando la possibilità di nominare come suo assistente per la sicurezza nazionale l’attuale segretario di Stato Michael Pompeo, nel qual caso quest’ultimo […] Israel se está preparando para una guerra contra HAMAS Александра Донцова 1.EE.UU. El canal de televisión de CNN informa que Donald Trump, el presidente de los EE.UU., está examinando una posibilidad de designar a Mike Pompeo, el Secretario del Estado, para un cargo del asesor de seguridad nacional […] Israel prepares for a war against the Hamas Александра Донцова 1 the USA Donald Trump may appoint the current Secretary of State Michael Pompeo as his new National Security Assistant. In such case, he will simultaneously hold both positions — the CNN reports. According to the CNN […] Esplosione a Kabul presso l’ambasciata americana Александра Донцова 1. Afghanistan Una massiccia esplosione si è verificata mercoledì sera vicino all’ambasciata americana a Kabul in occasione dell’anniversario dell’attacco terroristico dell’11 settembre 2001 alle torri […] La explosión en Kabul se produjo cerca de la embajada americana Александра Донцова 1.Afganistán La agencia Associated Press informa que el miércoles por la noche se produjo una explosión muy fuerte en Kabul, cerca de la embajada americana en el aniversario del ataque terrorista contra las Torres de World […]
Наверх Наверх