Israele si prepara alla guerra contro Hamas

  
0

1. USA

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump sta valutando la possibilità di nominare come suo assistente per la sicurezza nazionale l’attuale segretario di Stato Michael Pompeo, nel qual caso quest’ultimo occuperà contemporaneamente entrambe le posizioni, riferisce la CNN. Secondo il canale, l’ultima volta la situazione in cui la stessa persona occupava contemporaneamente entrambe queste posizioni si è verificata circa 50 anni fa. Per circa due anni, Henry Kissinger è stato sia Segretario di Stato che Assistente del Presidente degli Stati Uniti per la sicurezza nazionale. Ricordiamo che martedì, Trump ha dichiarato di aver licenziato il suo ex assistente di sicurezza nazionale John Bolton, osservando che Bolton ha commesso «un numero di errori molto grandi», anche in politica per quanto riguarda la RPDC, il Venezuela e l’Iraq.

2. Il Regno

Unito Il governo britannico, sotto la pressione dell’opposizione, ha pubblicato il cosiddetto piano Yellowhammer, che contiene lo scenario più pessimistico per l’economia del paese se Londra lascia l’Unione europea senza un accordo con Bruxelles, scrive The Guardian con riferimento al testo del documento. Secondo il documento, la «dura» Brexit può portare a prezzi più alti per cibo e carburante, interrompendo l’offerta di droghe. Possibile crescita di «disordini e tensioni». Inoltre, lasciare l’Unione europea senza un accordo potrebbe comportare gravi perturbazioni alla frontiera. Secondo il governo britannico, circa l’85% dei camion che attraversano la Manica potrebbe non essere pronto a introdurre un controllo doganale al confine con la Francia e questa situazione può durare fino a tre mesi. L’opposizione ha affermato che il primo ministro britannico Boris Johnson è «obbligato ad ammettere» il suo comportamento «senza scrupoli», poiché «ha cercato di ignorare questi avvertimenti e nascondere fatti al pubblico» e ha chiesto di impedire una «dura» Brexit.

3. Ucraina

La Verkhovna Rada ha sostenuto in prima lettura il disegno di legge sulle misure per preparare lo stato alla transizione alla legge marziale e «respingere l’aggressione armata», presentata dal presidente Vladimir Zelensky. Si precisa che il disegno di legge è stato sviluppato dal Ministero della Difesa dell’Ucraina come parte dell’attuazione di una delle clausole del «Piano di misure prioritarie per l’attuazione e il mantenimento del regime legale della legge marziale in determinate regioni dell’Ucraina», che è stato approvato il 27 novembre 2018. In caso di adozione definitiva, il documento consentirà di consolidare a livello legislativo la necessità di sviluppare e approvare il piano di difesa dell’Ucraina da parte del presidente.

4. Israele

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che probabilmente dovrà condurre un’operazione militare nella Striscia di Gaza. «Non avremo altra scelta che iniziare una campagna militare su larga scala, entrare nella guerra contro Hamas e distruggere il potere dei terroristi a Gaza», ha affermato la società televisiva e radiofonica statale Kan, citando Netanyahu. “Lo farò solo quando saremo completamente preparati. Non è un segreto che ci stiamo preparando per una nuova guerra e sono responsabile dei suoi risultati «, ha affermato il Primo Ministro. Ricordiamo che l’aggravamento della situazione al confine con l’enclave palestinese è iniziato venerdì scorso dopo che Netanyahu ha annunciato la sua intenzione di estendere la sovranità israeliana nella Valle del Giordano se vincesse le elezioni parlamentari improvvise il 17 settembre.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Le truppe siriane hanno raggiunto il confine con la Turchia Александра Донцова 1. Russia-ONU Andrei Belousov, rappresentante permanente aggiunto della Federazione Russa presso l’Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra, ha affermato che la Russia, in consultazione con altri paesi, si è preparata a […] Riassunto delle notizie, il 16 ottobre 2019 Александра Донцова 1. Siria Un aereo militare non identificato ha attaccato e distrutto completamente una colonna di equipaggiamento militare delle forze governative siriane nella periferia di Manbij, nel nord del paese, riferisce Bloomberg. […] Los kurdos contraatacaron a las fuerzas turcas Александра Донцова 1.EE.UU. En relación con la operación militar realizada por Ankara contra los kurdos en el noreste de Siria las autoridades de los EE.UU. introdujeron las medidas restrictivas contra el Ministerio de Defensa, el Ministerio de […] Le truppe curde contrattaccano le forze turche Александра Донцова 1. USA Le autorità statunitensi hanno introdotto misure restrittive contro i ministeri della difesa e dell’energia della Turchia, secondo il Ministero del Tesoro statunitense. Inoltre, la sua dichiarazione afferma che […] Turquía no excluye la posibilidad de enfrentarse al ejército de Siria Александра Донцова 1.Turquía y Siria Las Noticias de RIA con referencia a Yasin Aktay, el Consejero del presidente turco, informan que Turquía está dispuesta a hacer frente a las fuerzas armadas de Siria en caso del enfrentamiento entre 2 […] La Turchia non esclude gli scontri con l’esercito siriano Александра Донцова 1. Turchia-Siria L’esercito turco respingerà le forze armate siriane in caso di scontro al confine tra i due paesi, ha affermato il consigliere del presidente turco Yasin Aktay. Secondo il consigliere Erdogan, […] Kiev interrompe il ritiro delle armi nel Donbass Александра Донцова 1. 10 ottobre, le forze di sicurezza di Kiev per la seconda volta hanno contrastato il ritiro di forze e beni nell’area numero 2 a Zolotoe nel Donbass. È stato raggiunto un accordo sul ritiro delle forze durante una […] Las tropas turcas se están dirigiendo hacia el interior de Siria Александра Донцова La agencia Bloomberg informa que el miércoles por la mañana los militares turcos cruzaron la frontera con Siria en la región donde Ankara tiene intenciones de crear la zona de seguridad para que los combatientes kurdos […] Le truppe turche avanzano in profondità in Siria Александра Донцова Mercoledì mattina unità militari turche hanno attraversato il confine con la Siria nella regione, dove Ankara prevede di condurre un’operazione per creare una zona di sicurezza, secondo quanto riferito da Bloomberg. […]
Наверх Наверх