L’Esercito arabo siriano ha assunto posizioni nella periferia nord di Khan Sheikhun

  
0

1. Siria

L’aeronautica militare siriana ha attaccato una colonna di veicoli corazzati dell’esercito turco nella provincia siriana di Idlib. Secondo i commissari militari, il convoglio fu inviato da un posto di osservazione turco per rafforzare un altro, situato vicino alla città di Khan Sheikhun. Il fatto che portatori di personale corazzato con armi per gruppi armati filo-turchi siano entrati nel territorio siriano è stato segnalato in precedenza il 19 agosto. Il Ministero degli Affari Esteri della Siria ha definito questo passo un’invasione della sovranità nazionale del paese. All’inizio di agosto, il Ministero della Difesa turco ha avvertito i colleghi russi degli attacchi «immorali e spietati» dell’esercito arabo siriano, controllati dal presidente Bashar al-Assad.

2. USA

Il Pentagono ha testato un nuovo missile da crociera terrestre, le cui caratteristiche sono contrarie al trattato scaduto sull’eliminazione dei missili a raggio intermedio e a corto raggio, secondo quanto riferito dalla CNN. Secondo il canale, il razzo, che è la nuova versione del missile da crociera Tomahawk per colpire bersagli terrestri, è stato lanciato da isola San Nicholas nell’Oceano Pacifico al largo della costa della California. Il Pentagono ha osservato che il missile è stato lanciato da un «lanciatore mobile terrestre e ha colpito con precisione l’obiettivo dopo oltre 500 km di volo». Il Pentagono ha sottolineato che il missile è stato progettato per fornire testate convenzionali piuttosto che nucleari e ha aggiunto che i risultati dei test contribuiranno allo sviluppo dei missili a medio raggio statunitensi. Ricordiamo, gli Stati Uniti si sono ritirati ufficialmente dal trattato sull’eliminazione dei missili a raggio intermedio e a corto raggio il 2 agosto. Il capo della commissione per gli affari esteri del Consiglio della Federazione, Konstantin Kosachev, ha affermato che questo test conferma la violazione diretta del Trattato da parte americana durante la sua validità, poiché nel periodo dal 2 al 19 agosto era impossibile svolgere attività di ricerca e realizzare la produzione di un nuovo razzo.

3. Siria

L’esercito controllato da Damasco ha interrotto le rotte di rifornimento dei militanti Jebhat al-Nusra a Hama, bloccando la strada vicino alla città di Khan Sheikhun, riferisce RIA Novosti citando una fonte militare. Secondo lui, attualmente i militari hanno assunto posizioni nella periferia nord di Khan Sheikhun. Ricordiamo che l’esercito siriano dopo il cessate il fuoco da parte dei militanti di Idlib ha lanciato un’operazione contro il gruppo Jebhat al-Nusra (illecito nella Federazione Russa). Domenica l’esercito siriano è entrato a Khan Sheikhun, lunedì è stato riferito che la città è stata presa sotto controllo. Inoltre, le truppe siriane hanno bloccato le linee di rifornimento per i terroristi, stabilendo il controllo sull’autostrada Damasco-Aleppo.

4. Francia-Russia

Il presidente francese Emmanuel Macron, a seguito di colloqui con il presidente russo Vladimir Putin a Bregancon, ha espresso fiducia nel futuro europeo della Russia. Martedì ha pubblicato una dichiarazione su Twitter. «Sono convinto che il futuro della Russia sia completamente connesso con l’Europa. Crediamo nell’Europa, che si estende da Lisbona a Vladivostok», ha scritto. Macron ha anche affermato che durante l’incontro ha discusso con Putin degli incendi naturali e lo scongelamento del permafrost in Siberia e ha preso atto dell’impegno a combattere congiuntamente i cambiamenti climatici. Inoltre, secondo Macron, i presidenti dei due paesi hanno discusso della situazione in Libia e Siria. Per quanto riguarda la situazione in Siria, ha sottolineato la necessità di un immediato cessate il fuoco nella provincia di Idlib, conformemente agli accordi raggiunti nella riunione di Sochi del 17 settembre dell’anno scorso.

Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

L’Ucraina ha rifiutato di firmare la formula di Steinmeier Александра Донцова 1. Afghanistan L’esplosione nella città di Kalat, nel sud dell’Afghanistan, ha ucciso 12 persone, più di 60 sono rimaste ferite, riferisce Tolo News. Un ordigno esplosivo sparò in un’auto parcheggiata vicino […] I rifugiati dal campo Rukban saranno rimossi entro 30 giorni Александра Донцова 1. Arabia Saudita Mercoledì scorso, il Ministero della Difesa saudita ha in programma di fornire prove del coinvolgimento dell’Iran negli attacchi alle strutture petrolifere saudite, ha riferito Al Ihbaria. Secondo lui, […] Aggravamento della situazione al confine tra Tagikistan e Kirghizistan Александра Донцова 1. USA Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che gli attacchi agli impianti petroliferi in Arabia Saudita sembrano indicare l’Iran, ma un’indagine è ancora in corso. Secondo lui, gli Stati […] I militanti impediscono ai rifugiati di lasciare la zona di Idlib Александра Донцова 1. Siria Gruppi armati illegali hanno bloccato il lavoro del corridoio umanitario di Abu al-Duhur nella zona di de-escalation di Idlib, impedendo ai rifugiati di sfuggire alla minaccia dell’uso di armi, ha affermato il […] l bombardamento nel Donbass non si ferma Александра Донцова 1. La mancanza di reazione della comunità internazionale ai crimini di guerra in Ucraina ha portato all’impunità e violazioni sistematiche del diritto umanitario da parte dell’esercito ucraino nel Donbass, ha […] The responsibility for the collapse of the INF Treaty lies with the United States Александра Донцова The Russian Ministry of Defense accused the US of developing a new ground-based missile while still being under the INF treaty. «The unproven allegations against Russia about the non-compliance with the INF treaty were […] America es responsable del colapso del Tratado sobre la eliminación de los misiles de alcance Александра Донцова El Ministerio de Defensa de Rusia acusó a los EE.UU. de haber elaborado un nuevo misil terrestre durante la vigencia del Tratado sobre la eliminación de los misiles de alcance intermedio y de menor alcance. Las acusaciones no […] La responsabilità del crollo del Trattato INF spetta agli Stati Uniti Александра Донцова Il Ministero della Difesa russo ha accusato gli Stati Uniti di aver sviluppato un nuovo missile terrestre durante il periodo del Trattato sui missili a raggio intermedio e a corto raggio (Trattato INF). «Accuse non […] Les Etats-Unis sont responsables de la dissolution du Traité FNI Александра Донцова Le ministère de la Défense russe a accusé les Etats-Unis de mise au point d’un nouveau missile basé au sol encore au temps de la validité du Traité FNI. « Les accusations sans fondement contre la Russie qui aurait violé le […]
Наверх Наверх