Home / NEWS  / in Italian  / La Turchia ha inflitto attacchi aerei ai curdi

La Turchia ha inflitto attacchi aerei ai curdi

L’Aeronautica turca ha lanciato attacchi aerei in Iraq contro obiettivi del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), che ad Ankara è considerato un’organizzazione terroristica, secondo Interfax, citando una dichiarazione del ministero della Difesa turco. Combattenti turchi hanno attaccato rifugi, ripari e depositi di armi di militanti nelle regioni di Hakur e Avasin-Basyan, situate nel nord dell’Iraq. Gli attacchi aerei dell’esercito turco sono stati inflitti poco dopo la morte di quattro soldati turchi a seguito degli attacchi dei militanti del PKK nell’area di Tel Rifat nel nord-ovest della Siria.

Le truppe del governo siriano dell’artiglieria hanno attaccato le posizioni delle bande a sud e ad ovest di Aleppo, ha detto il canale televisivo saudita Al Ekhbariya. I colpi sono stati inflitti sulla periferia di Kfar Hamra e Khalsa, così come sul microdistretto Rashidin-5 controllato dai militanti, da dove conducono bombardamenti dei blocchi di città di Aleppo, protetti dall’esercito siriano, riferisce TASS. Nella vicina provincia di Hama, le forze del governo siriano hanno cacciato i militanti del gruppo terroristico Dzhebhat al-Nusra, bandito in Russia dagli insediamenti di El Janabir e Mazraat er Radi. Secondo il canale televisivo, in questo settore del fronte, i soldati siriani avanzano sulle cime di Tell-Osman. Ricordiamo che lo scorso sabato le forze armate siriane hanno respinto l’attacco dei militanti sostenuti dalla Turchia nel sobborgo di Aleppo.

Nel caso penale dell’incidente dell’aereo Aeroflot Sukhoi Superjet 100 all’aeroporto Sheremetyevo, sono state uccise 41 persone, la versione principale riguarda le azioni dei piloti che, non avendo sviluppato carburante e con un apparente eccesso di velocità, sono atterrati, il che ha portato a danno all’aereo, seguito da un incendio. Secondo Kommersant, in parallelo, l’inchiesta viene gestita da servizi di terra, che potrebbero non aver prontamente risposto all’emergenza. In precedenza, il rappresentante ufficiale del Regno Unito Svetlana Petrenko ha riferito che l’inchiesta considera varie versioni dell’incidente a Sheremetyevo, tra cui qualifiche insufficienti di piloti, dispatcher e persone che hanno effettuato ispezioni tecniche dell’aeromobile, malfunzionamenti dell’aeromobile stesso e persino condizioni meteorologiche avverse. Attualmente, l’aeroporto Sheremetyevo ha ripreso il normale funzionamento.

ПОДЕЛИТЬСЯ


ВАШ КОММЕНТАРИЙ БУДЕТ ПЕРВЫМ

Оставьте Ваш комментарий (регистрация не требуется)